ULTIM'ORA

La Francia ci strapazza: 3-1, Mancio abbozza!

Soccer: France- Italy

di Cocò Parisienne - A Nizza, la Francio strapazza l’Italia, sconfitta 3-1.
Bleus in vantaggio all’8′ con Umtiti che segna da due passi e al 29′ raddoppio con un rigore di Griezmann.
Gli Azzurri accorciano al 36′ con Bonucci che sfrutta una respinta di Lloris su punizione di Balotelli.
Il pallonetto di Dembélé, che aveva anche colpito una traversa, chiude i conti al 63′.
Palo per Kanté nel primo tempo.
porta a casa la prima sconfitta.

DECISIVI.
Sirigu 7. Tempestivo in uscita su Dembelé poi salva due volte su Mbappè (sulla prima poi Umtiti ha il facile tap-in, sulla seconda Caldara rischia l’autogol). Nel finale è miracoloso su Thauvin. Incolpevole sui gol.
D’Ambrosio 5. Gli capitano due clienti da incubo: i primi due gol nascono dalla sua parte e lui è colpevole soprat sul primo quando perde Mbappé. Spinge poco, per forza di cose.
4,5. Come regista non si vede e in più non riesce a dare copertura alla difesa. Lì nel mezzo viene regolarmente travolto. Il terzo gol nasce da una sua palla persa ma è un’intera serata-no.
Balotelli 6. Una punizione sulla barriera e un tiro alto d’esterno quando avrebbe potuto servire Pellegrini. Poi si procura e calcia a tutta velocità la punizione da cui nasce il gol di Bonucci. Un paio di tentativi nella ripresa prima del calo fisico e del cambio.
Bonucci 6. Sul gol di Umtiti che lo anticipa è l’ultimo colpevole, un paio di lanci dei suoi per gli attaccanti e il tempismo perfetto sul gol che tiene viva l’Italia nel primo tempo. Dietro prova a far valere l’esperienza nella sofferenza ma con poca copertura non è la difesa il reparto sotto accusa

Troppo forte la , ma Mancio non butta via la prova dei suoi, anzi plaude alla prestazione dei tanti lanciati dal primo minuto: “Queste sconfitte fanno esperienza, anche se perdere non piace mai. C’è differenza per ora, la è avanti in anche se abbiamo avuto qualche occasione per fare 2-2: ma se continuiamo così, tra un anno potremo essere molto vicini a questi livelli”.

“I giocatori sono stati molti bravi, bravi anche gli esordienti, sono nto della prestazione e della personalità, non era una partita facile”. La personalità, appunto, è ciò che è piaciuta di più al ct: Questa era la cosa più importante. Se andiamo avanti così penso che fra un anno potremo essere vicini questo livello”, ha aggiunto il ct azzurro. “Sapevamo che oggi che la partita sarebbe stata difficile, loro sono superiori fisicamente. Hanno tantissimi giocatori e lo hanno dimostrato: in questo momento sono più forti. Noi dobbiamo capire cosa fare per il , ma sono convinto che abbiamo fatto una buona gara”, ha concluso .

BONUCCI.”Basta parlare solo di Balotelli: Mario fa le partite che deve fare, ci ha messo impegno, ha sbagliato come tutti. E’ un valore aggiunto, è maturato, ma basta parlare di lui: così si sminuisce il valore di tutti gli altri, e l’Italia è di tutti”. Così il capitano azzurro Leonardo Bonucci alla Rai, dopo la sfida con la . “Come sempre, dalle sconfitte va capito cosa c’è da migliorare. Abbiamo tenuto bene il campo e, con un pizzico in più di fortuna, potevamo anche pareggiarla”.

CHIESA. “L’Italia è su un’ottima strada, questa diventerà una grande squadra. In metteremo tutti in difficoltà, perché siamo destinati a crescere. Sono a disposizione dell’allenatore al 100 per cento. La ha campioni molto forti, una qualità straordinaria, vederli da vicino è impressionante. La ha le carte in regola per vincere i Mondiali”. Lo ha detto, parlando alla Rai, Federico Chiesa, dopo la sconfitta dell’Italia contro la , a Nizza.

TABELLINO. -ITALIA 3-1
(4-3-3): Lloris 6; Pavard 6,5, Rami 6, Umtiti 7, Hernandez 6,5 (16′ st Mendy 6); Tolisso 7 (31′ st Matuidi 6), Kanté 7, Pogba 6 (41′ st Nzonzi sv); Mbappé 7 (38′ st Thauvin 6,5 ), Griezmann 7 (31′ st Giroud), Dembélé 7,5 (25′ st Lemar 6). A disp.: Mandanda, Areola, Kimpembe, Varane, Fekir, Sidibé. All.: Deschamps 7
Italia (4-3-3): Sirigu 7; D’Ambrosio 5 (28′ st Florenzi 6), Bonucci 6, Caldara 6, De Sciglio 5,5; Pellegrini 5 (20′ st Cristante 5,5), 4,5 (33′ st Bonaventura 6), Mandragora 5; Berardi 5,5 (28′ st 5,5), Balotelli 6 (41′ st Belotti sv), Chiesa 6 (42′ st Zappacosta sv). A disp.: Donnarumma, Perin, Rugani, gnoli, Criscito, Baselli, Politano, Zaza, Verdi. All.: 5,5
: Taylor (ING)
Marcatori: 8′ Umtiti (F), RIG 29′ Griezmann (F), 36′ Bonucci (I), 18′ st Dembélé
Ammoniti: Pellegrini (I)