ULTIM'ORA

La Coppetta Italia invade la TV: 4 gare in 11 ore!

C_29_articolo_1084296_upiImgPrincipaleOriz

di Paolo Jr Paoletti - Quattro partite, 4 big e un mercoledi da indigestione calcistica: dalle 14.30 fino alle 22.45 ottavi di finale di Tim Cup in tv. Si comincia all’Olimpico con la che cerca risposte dallo Spezia. Si prosegue al Franchi con Fiorentina-Carpi. Quindi Napoli-Verona in precena alle 19. In fundo telecamere puntate sullo um: ntus-Torino, ennesimo derby della Mole.

-Spezia, ore 14.30
“Perché alle 14.30?”. Lo chiede Garcia: Olimpico deserto, solo 4mila e dopo i fischi rimediati con il Bate Borisov l’indifferenza rischia di fare ancora più male. In questo scenario, e ancora privi di , i giallo cercano risposte. La formazione ligure è intenzionata a vendere cara la pelle: sette punti nelle ultime tre partite di Serie B, per una squadra che si sta ritrovando dopo le difficoltà iniziali.

Fiorentina-Carpi, ore 16.30
I sono usciti con le ossa rotte dallo ntus um. Per i ragazzi di Paulo Sousa è il momento di ripartire e davanti si troveranno un Carpi non certo irresistibile e reduce dal pesante ko di . Turn over moderato per il tecnico ghese, che dovrebbe affidarsi a Babacar e Giuseppe per affrontare i bianco.

Napoli-Verona, ore 19
Il punto di San Siro ha portato quanto meno una boccata d’ossigeno ma è facile capire che nei pensieri di Delneri non ci sia troppo spazio per la Tim Cup. Ultimo posto e zero vittorie in questa Serie A: il Verona si presenta in queste condizioni al cospetto dal Napoli di Sarri. Fra i partenopei sarà l’occasione per rivedere Henrique, con Chiriches, oltre che Valdifiori, Chalobah e Mertens. Ancora out Gabbiadini.

ntus-Torino, ore 20.45
Attenzione agli ultimi secondi di gara: gli ultimi due derby allo um si sono decisi oltre il novantesimo. Prima Pirlo e poi Cuadrado hanno mandato al tappeto il Torino alla sirena. Ventura si augura di invertire la tendenza: certo è che questo è il momento peggiore per affrontare la banda di . Sei vittorie consecutive in A, per una squadra che appare in grande forma. Potrebbe rivedersi , dietro alla coppia Morata-Zaza: Rugani dovrebbe finalmente trovare una maglia da titolare.