ULTIM'ORA

La città contro ADL: buffone! Lui: tifosi mestieranti.

C_29_articolo_1227920_upiImgPrincipaleOriz

di Paolo Paoletti - De Laurentis contestato dai si dice volutamente che le quelli delle curve fanno il loro mestiere! Non sapevo che fare il so fosse un lavoro. Invece ammettere che la visione sua imprenditoriale del calcio, come scritto, parte dal profitto personale e non dai risultati ivi. Questo è il nodo che alla Juventus riescono a coniugare e anni addietro avevavno risolto anche e Milan, Roma e Lazio, lo stesso .

La visione d’impresa non può prescindere dai risultati, mentre è un assurdo chiudere o con attivi di oltre 100 milioni! Ciò che è avvenuto al 30.06.2017 è la prova provata di anteposizione di essi, privati rispetto a quelli pubblici che valgono al , come a tanti altri club, una decisa attenzione poltiica garantendo posizione prente su tante altre questioni socili prioriie. ciò non è consentibile e va combattuto, molto di più di una campagna acquisti deludente o di una mancata riposta all’arrtivo di CR7!

In difficoltà Ancelotti che capito il ruolo del pubblico aveva chiesto porta aperte a Castelvolturno e una llenamento al mese al San Paolo open!!!

Quattro striscioni in quattro punti diversi di , tutti contro il presidente Aurelio De Laurentis. Ciò che i si della A contestano è l’operato della società, inadeguato secondo gli obiettivi. Nonostante i 91 punti nella scorsa stagione, l’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina e la spesa di 91 milioni sul per Fabián Ruiz, Verdi, Meret, Karnezis e altri, è il mancato acquisto, finora, di un top player a far infuriare i supporters.

“ADL ma quale top player…Sei solo un buf..ne, rimani tu il solito pap..ne”, recita il primo in via Marina, come si vede dalle foto pubblicate su Calcio24. L’attacco è già personale così, ma la mano è ancora più pesante sul secondo: “Di vero c’è che sei un dem..te, di falso che sei un vero presidente! ADL buf..ne”. Il riferimento è al programma Vero o Falso a cui De Laurentis partecipa tutti i giorni sulla radio ufficiale del club.

I si non perdonano niente e ricordano la sua frase quando in seguito a precedenti critiche rispose “Vi meritereste i ”. Il contrattacco napoletano è arrivato all’alba su uno striscione nei pressi del Corso Vittorio Emanuele, “Meglio che cerebrolesi”, prima di sferrare l’attacco finale: “ADL rispetta la città, inf…e senza dignità”.

LA RISPOSTA DI DE LAURENTIIS: “VIVA LE CURVE, CONTESTINO PURE”
A e B fanno il loro mestiere, lo stanno facendo da anni e non sono allineati sulla nostra visione di un calcio universale e imprenditoriale”. Lo ha detto il presidente del Aurelio De Laurentis alla radio ufficiale commentando gLi striscioni di contestazione apparsi in città contro di lui. “Ormai queste cose non mi sorprendono. La libertà di espressione va garantita, continuassero a contese, viva la A e la B”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply