ULTIM'ORA

La Cina c’invade: Roma e Napoli, le prossime

pallotta-2

di na Collina - La Cina invade il italiano: dopo Inter e , anche la interessa.
Per il Corriere dello , c’è già stato un contatto tra una delegazione cinese e James Pallotta, in cerca di sponsor: in gioco una quota di minoranza del club. E il sarebbe già nel mirino…

Un mese fa tre imprenditori cinesi sono stati a Trigoria e allo stadio Olimpico in occasione della partita con il Bologna, accompagnati dal responsabile marketing Laurent Colette. In quel caso si era parlato di una possibile partnership commerciale con un’importante compagnia aerea interessata a lanciare nuovi voli da umicino alla Cina o di un interessamento all’acquisizione di quote della società. Pallotta da Boston si era limitato a dire: “Niente nuovi soci, sono solo amici in visita”. A questo interessamento cinese per la era stato messo un marchio: la China Southern Airlines, il più grande vettore nazionale, con sede a Canton.

Il nuovo contatto ci sarebbe stato una decina di giorni più di, nella settimana che ha preceduto la partita contro il . In un noto studio legale no, che opera a livello internazionale (anche il Sultanato dell’Oman si appoggia a questi professionisti associati che hanno la sede dalle parti di via Veneto) ci sarebbe stato un incontro tra una delegazione di cinesi e due rappresentanti del club giallsso. I cinesi avrebbero manifestato l’interesse a entrare come soci di minoranza nella , oppure a value la possibilità di farsi coinvolgere come sponsor. L’incontro avrebbe avuto anche un seguito nei giorni successivi.

TOTTI SI. Intanto è stato raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto a capitan Totti, che guadagnerà circa 1,1 milioni di euro nella sua ultima stagione da calciatore con i diritti d’immagine non legati alla che resteranno a sua disposizione, mentre quelli della maglia andranno al club. L’annuncio verrà dato da Pallotta, atteso nella Capitale a ne maggio. Esteso a 7 anni il contratto da dirigente.

MERCATO. Da Rudiger al , Paredes in Inghilterra () e Sanabria in Spagna (Valencia, Siviglia o Villar) i 40-50 milioni per tenere Pjanic e Nainggolan a , dove dal Bayern può tornare Benatia per fare coppia in difesa con Manolas. Niente da fare per il giovane talento francese del Rennes, Ousmane Dembelé, destinato al Barcellona per oltre 40 milioni.