ULTIM'ORA

Kimi e Seb a podio, ma è ancora flop!

C_29_articolo_1098443_upiImgPrincipaleOriz

(S.T.) – Nuova domenica amara per la Ferrari nonostante il 2° posto di Raikkonen e il 3° di .
Kimi e Seb, nonostante l’ delle due , non sono riusciti a vincere.
Scurissimo il finlandese: “Sono molto deluso perché ero vicino alla vittoria, ma non sono riuscito a sorpassare Verstappen. Ci ho provato e riprovato, ma non è stato aastanza”.
Lapidario il tedesco: “Compenti a Verstappen”.
Raikkonen in conferenza spiega: “Doiamo guardare avanti, aiamo preso buoni punti. Naturalmente vorremmo di più”.

Sul podio ha fatto i compenti a Verstappen: “Oggi è il giorno di Max, e voglio prima di fargli i compenti. Quanto a noi contavamo di essere davanti, aiamo provato di …”. Poi è arrivata l’analisi della gara: “La strategia con tre soste non era quella migliore, anzi, è stata quella peggiore. Ho fatto fatica a tenere dietro Ricciardo. A caldo mi sono lamentato perché ha rischiato di tamponarmi. Queste sono le gare, doveva attaccarmi e l’ha fatto. Alla fine sul podio sono salito io e sono nto. Con l’ delle pensavamo di potevamo vincere”.

, GRAZIE . “Doiamo ringraziare la per il doppio podio, senza il l saree stata un’altra gara e la Ferrari non saree uscita così bene”, così Sergio ha commentato il risultato della Ferrari nel GP di Spagna con il secondo posto di Raikkonen e il terzo di . L’ad di Fca ha continuato: “Doiamo migliorare per le prossime due gare, tornare a lavorare tutti insieme, non siamo ancora al punto necessario. Quel che è successo alla non ci voleva. Da un lato mi dispiace, ma ci da’ una chance in chiave Mondiale dove possiamo ancora lottare fino in fondo”.

ARRIVABENE ASPETTAVA ALTRA DOPPIETTA. “La doppietta doveva essere un’altra, quella vera, però aiamo visto che ci sono state le stesse debolezze notate ieri nelle lente. Non si riusciva a passare nonostante fossimo più veloci”. Così il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene commentando il secondo e il ottenuto da Raikkonen e nel Gran Premio di Spagna. “Ora andiamo avanti, il campionato è lungo – ha proseguito – Bisogna concentrarsi non tanto sui podi ma sugli errori fatti e vedere di migliorarsi. La vittoria di Verstappen? Non è una novità per nessuno, ha fatto una bella gara da pilota maturo”.