ULTIM'ORA

Cina, Kalinic rifiuta. Ma non è finita: via per 50mln?

kalinic.fiorentina.2016.17.braccio.750x450-1

di Chiara Benigni - Tomo Erceg agente di Nikola Kalinic, è a per denire una volta per tutte la situazione dell’attaccante croato: il giocatore in un’vista in Croazia ha detto no al Tianjin Quanjian.
La orentina con un comunicato ufciale si è detta felicissima delle dichiarazioni del giocatore e sottolinea di non aver mai trattato con i .

ORE 17.10: NON E’ ANCORA NITA. Ma non è ancora nita per Kalinic al Tianjin: il giocatore alla stampa croata aveva escluso un suo trasferimento in , ma tutto può ancora succedere. L’mediario Ramadani e l’agente del giocatore Erceg sono in viaggio verso renze per il confronto decisivo. Kalinic non ha ancora deciso denitivamente nonostante le dichiarazioni rilasciate. L’offerta del Tianjin, per quanto alta, non è ritenuta sufciente dal calciatore per lasciare la orentina. Si aspetta un nuovo rilancio dei .
Ramadani ed Erceg tengono i contatti con Cannavaro, che attende la risposta denitiva. I il pagamento della clausola da 50 milioni.

ORE 12.45: ‘NO ALLA ’. Colpo di scena nella trattativa tra la orentina e il Tianjin Quanjian. Nikola Kalinic ha detto riutato la proposta cinese. Il allenato da Cannavaro era arrivato a offrire un quadriennale da 10 milioni di euro netti a stagione, ma ad annunciare il riuto è lo stesso Kalinic tte il portale croato ske Novosti: “Resto alla orentina, è una mia decisione. Voglio giocare in Italia, nel in cui sono stato per due anni e in cui mi trovo bene, ringrazio allenatore e compagni. C’è stata un’enorme pressione sul mio trasferimento, tutti mi spingevano lì. La stampa era come se volesse sbarazzarsi di me, non la orentina e i suoi tifosi. Non ho mai detto che mi saree piaciuto andare, quando ho ricevuto la proposta ho riflettuto, ma non ho mai espresso la volontà di partire. Non ho mai parlato direttamente con i , non so neanche quanto il Tianjin aia offerto alla orentina, io ho ricevuto una proposta e ho deciso di rimanere: è la mia decisione nale”.

SOUSA. Anche Paulo Sousa ha ribadito che Kalinic è un giocatore fondamentale per la orentina e non partirà: “Su Kalinic vi posso dire che è un giocatore della orentina; va sempre a 1000 all’ora, è uno che non si risparmia. Per un allenatore è una gioia avere giocatori come lui, è davvero speciale”.