ULTIM'ORA

Kakà, addio ufficiale: è già a Orlando. Brasile al 31/12.

milan-iturbe-grazie-a-kaka-e-balotelli-687237

di Nina Madonna - Ufciale: ha vinto Caroline, ha lasciato o, rescindendo il contratto col .
Lo attendono 6 mesi al San Paolo per rimettere la cose a posto con la famiglia e poi tutti in America con l’Orlando.

Dopo l’incontro fra Adriano e Bosco Leite, padre del giocatore, è arrivata la nota del sul proprio sito: “AC comunica di aver risolto consensualmente in data odierna il contratto con ”.
Dopo 307 partite e 104 nisce l’avventura di Ricky in rossonero.

è già a Orlando, dove martedì dovrebbe essere presentato dal suo nuovo . Prima di vestire la maglia degli Orlando , giocherà in prestito al San Paolo no al 31 dicembre 2014. Superato il problema dell’ingaggio in . Guerriero, vicepresidente del paulista conferma: “E’ stato risolto tutto tra le parti coinvolte, siamo tutti d’accordo”.
Dopo 7 anni la storia di con la maglia del è denitivamente chiusa.

In lo aspetta Milton Cruz, che puntò su Riccardino appena diciottenne e faceva fatica nelle giovanili. Milton, zingaro del , costrinse Vadao tecnico di quel San paolo oggi della Nazionale femminile, a fargli un provino: Riccardo segnò una doppietta alla seconda partita e divenne .
Il Brescia è stato il primo no a volerlo: oni però non aveva i 4 miliardi richiesti e non se ne fece nulla.
Il ritorno in è prologo alla nuova vita della famiglia a Orlando da gennaio 2015.
Mancano ‘dettagli’ economici, lo stipendio nel semestre paulista: il Sao Paulo vuole pagare solo un terzo cash, il resto con amichevoli e sponsor.
Papà Bosco, manager di Riccardo non rma senza gae.
La dà Tadeu Cruz, glio di Milton, dirigente della società che gestisce con Bosco e Digao, fratello d’arte ‘minore’.
Bosco domani incontra , è l’addio a o mentre in quello zingaro di Milton aspetta il suo pupillo.