ULTIM'ORA

Juve in semifinale, ora favorita per la Champions!

buffon.juve.barcellona.esulta.2016.2017.750x450

di Paolo Paoletti - La Juve non è il Psg. Il Barça lo sapeva, i catalani lo sapevano ed hanno preso con rassegnazione l’eliminazione Champions.
In seminale ci vanno i bianconeri con Real, Atletì e la rivene Monacò.
Qualità tecniche, conoscenze tattiche, mentalità: con queste 3 caratteristiche la Juve è uscita indenne dal Camp Nou e vittoriosa nella doppia sda da 180 minuti.

Impossibile che prendesse 3 senza segnarne, impensabile che andasse fuori dopo la nettissima vittoria di .
E’ giusto che il Barcellona aia fatto proclami e ci aia provato mettendola sull’agonismo, ma la qualicazione non è mai stata in discussione. Così la remuntada non è mai cominciata.

Allegri ha preparato a puntiuno la partita, è andato a prendere alto il Barcellona, per una ventina di minuti tanto che il primo tempo dei è stato un piccolo capolav: un solo tiro nello specchio con Messi, e lo stesso Leo che sora una volta la traversa.
Higuain avree potuto chiuderla molto prima ma la frenesia del suo destro era pari alla tensione dell’ambiente.

Juve senza sbavature, puntuale e attentissima la coppia centrale di difesa; bene perno Pjanic che non è un gladiatore.
Dall’altra parte soprattutto Neymar, ma ha giocato quasi da solo.

Poi, quando le gambe hanno ceduto, il Barcellona ha schiacciato la Juve nell’area di rigore,lasciando però opportunità a campo aperto mentre Buffon è stato impegnato solo una volta.
Sfruttato meglio i contropiede, i bianconeri avreero potuto addirittura vincere.

Non è stata vittoria, ma un grande pari, che mortica il Barcellona portando alle lacrime Neymar.
Un successo di Allegri e di , che hanno cambiato 9 uomini dalla nale di Berlino persa proprio contro i catalan 2 anni fa.

Per la società un risultato più soddisfacente e appagante perché frutto di scelte e programmazione. Andrea quest’anno ha un obiettivo molto suggestivo: diventare il primo a vincere una Coppa dei da presidente. Oltre il Sesto e la terza di la tra e .

La Juve è una delle quattro migliori d’ candidata alla vittoria della Champions. Mancano Bayern e Barcellona, ma Atletico e Monaco non hanno rubato nulla. Magari il Real… mentre la squadra bianconera è diventata la grande favorita.

Il Real è pieno di , l’Atletico è un mostro di solidità e il Monaco è tanto bello, ma nessuna delle quattro rimaste è completa come i bianconeri.