ULTIM'ORA

Juve-Roma, tutti al Max: Spalletti buon attore…

++ CALCIO: CHAMPIONS; ZENIT NEL GIRONE DEL MILAN ++

di Antonella Lamole - “Ha cambiato la , nella mentalità. Ora subisce molto meno. Ha sempre fatto grande risultati, come allenatore non si discute. Ogni tanto è bravo anche a far l’attore…Io, lui e Sarri tutti toscani? Regione con tanti buoni allenatori, penso a Lippi, Ulivieri, Fascetti, Agroppi… Sarà il , l’aria del mare, la storia…”

Due atti alla fine del 2016, i più importanti di questa prima parte di stagione: Max Allegri, deve superare la sfida scudetto prima di concentrarsi sulla Supercoppa. Juve- è anche una sfida tra toscani: lingua lunga, cervello fino e la battuta al veleno sempre pronta!
Ecco quelle di Allegri…

FINTI DUBBI. “Troppo lontani dalla partita, non ho ancora deciso sulla coppia d’. Può giocare Dybala con Higuain, o Mandzukic con Higuain. Insieme difficile. Dybala sta bene, poi normale che non sia facile riprendere il ritmo dopo due mesi. Gli acquisti più importanti di gennaio saranno Dybala e Pjaca.
Barzagli sta bene, non so se giocherà o meno. Potrebbe anche giocare Benatia. Noi faremo partita intelligente, attenta, di buona qualità. Ipotesi difesa a tre ci può essere, ma non in base a come giocherà la . Sceglierò in base a come penso possa andare la partita, badando anche ai cambi che possano cambiare la partita”.

E PJANIC. “Insieme al Napoli è stata l’antagonista della Juventus, squadra forte con giocatori di qualità e ben organizzata. tosta, rispetto a inizio concede poco, magari crea meno ma ha più solidità difensiva. Non decide il , ma partita molto importante per chiudere l’anno in testa al . I sini? Dzeko si sta esprimendo su livelli ottimali.
Pjanic gioca, contro la è giusto farlo giocare. Cinque anni passati a lasciano qualcosa, per lui sarà una partita diversa dalle altre. Sta migliorando sul piano fisico, di conseguenza su quello tecnico. Dovrà restare sereno, sapendo che non sarà partita come le altre”.

GUFI. “Normale che contro la Juventus ci siano tanti nemici, ma domani il nemico numero uno è la . Poi tutte le squadre che giocano nel no siano nemiche della Juventus, è normale sia così. La parola gufi fa sempre un certo effetto, ma siamo in testa al ed è sempre stato così”.

VAR. “Tecnologia importante, ma dev’essere usata solo in episodi oggettivi e non soggettivi. E’ semplice”.

PUNTI SCUDETTO. “Tabelle? Vediamo dopo domani, non è che faccio calcoli. Ma di solito la quota Scudetto dipende dal numero dei punti che la squadra in testa alla classifica fa nel ’andata, poi nel c’è sempre chi ne fa di più. L’anno scorso noi ne abbiamo fatti 52, la 45 o 46. Se il i è come quello d’andata, senza pareggi negli scontri diretti ecco che la quota si alza di molto”.

WITSEL. “Regali di Natale? La letterina l’ho scritta, vediamo cosa mi portano e capiamo se son stato bravo o no…”

. “Apparenza un buon sorteggio, ma il è abituata a vivere partite importanti a livello internazionale. Non è assolutamente un ottavo facile, soprattutto per la storia che ha il nelle competizioni europee, bisogna tenerne conto”.

. “Ha cambiato la , nella mentalità. Subisce molto meno ad esempio. Ha sempre fatto grande risultati, come allenatore non si discute. Ogni tanto è bravo anche a far l’attore…Io, lui e Sarri tutti toscani? Regione con tanti buoni allenatori, penso a Lippi, Ulivieri, Fascetti, Agroppi… Sarà il , l’aria del mare, la storia…”

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply