ULTIM'ORA

Juve-Napoli, scontro tra moribondi!

dybala.juventus.pallone.higuain.squadra.delusa.2017.18.750x450

di Paolo Paoletti – Peggio di Ferrara. Perché stavolta si è sprecato il vantaggio, perché stavolta era oligatorio mantenere i 6 punti di vantaggio, perché stavolta la Juve ha sbagliato tutto e l’allarme suona da tempo.

L’1-1 di Crotone è una sconfitta e potree pesare domenica sera allo .
La peggiore Juve dell’anno ad appena 7 giorni da quella commovente di Madrid.
E se la vittoria sulla Samp aveva certificato la capacità bianconera di reagire; Crotone ha altrettanto ribadito che la Juve è stanca di gambe e di testa, nervosa, senza idee e vie d’uscita.

Juve-Napoli sarà giocata da squadre esauste, ma mentre Sarri in un modo o nell’altro arriva a strappare il risultato, brucia molto del vantaggio accumulato.

TUTTO IN 90. Le ultime 20 di campionato rimandano una Juve impressionante: 17 vittorie e 3 pareggi…
E nel girone di i pari con Spal e Crotone sono gli unici che macchiano il percorso netto.
Ma sono pur sempre 4 punti persi contro squadrette che rendono il finale incandescente, nonostante un Napoli alla frutta.
I di Jankto e Ingelsson, per qualche minuto, avevano preparato la festa possibile già domenica sera: Juve con 9 punti di vantaggio sul Napoli che in 9 minuti sono diventati 4!

Il di Simy ha inmmato il e spento la Juventus. Con un calendario ora preoccupante.
Quattro punti restano tanti, ma i bianconeri si trovano davanti l’impresa emotiva più grande degli ultimi 7 anni: dimostrare di aver dimenticato il Bernabeu, perchè dopo il Napoli ci saranno ancora trasferte a e Opico per Inter e Roma.

Domenica notte allo si gioca una finale, da vincere ad ogni costo anche se apparentemente potree bastare il pari. Perché il ite sottilissimo tra trionfo e disfatta è troppo per questa Juve.
A Crotone la Juve non si è vista, risorgerà?