ULTIM'ORA

Juve Max: no fuga, Kedira top, ombre Pipa

Milan - Juventus

di Antonella Lamole - Dovevano essere 3 punti e 3 sono stati. Juventus-Pescara, Allegri spiega: “Questi valgono come quelli persi a . Era importante vincere, ma non siamo in fuga. La Juventus ha una sua identità fatta di vittorie e risultati, ma non è mai semplice dopo la sosta”.

Higuain ancora a secco: “Può ancora migliorare l’intesa con Mandzukic, ma oggi si è sacricato”.
Khedira la scia senza parole: “E’ incredibile”.

Litania…“I tre punti di oggi valgono come i tre punti contro il e come di tutte le partite. Era importante vincere. Il Pescara ci ha chiuso gli spazi e creato qualche difcoltà. Fuga? No, Roma e Milan devono giocare. Spalletti ha detto che la Roma deve giocare come la Juve? Non so come gioca la Roma e quello che fa la Roma, so solo che la Juve ha la sua identità che va trasformata in campo con delle vittorie. Poi ci sono le volte in cui giochiamo bene, altre meno bene ma l’importante è fare punti. Galeone ha detto che a gennaio arriverà un centrocampista? Parlare di mercato non ha senso, trovare giocatori per migliorare questa rosa a gennaio è molto difcile. In questi anni la società ha lavorato molto per migliorare la squadra. Ho molti giocatori che stanno crescendo, dobbiamo aspettare alcuni infortunati e comunque direi che questa rosa è molto competitiva. Noi prima di abbiamo tre obiettivi: passare il turno di , rimanere in testa alla classica e vincere la Supercoppa na.

Pescara? Sono molto legato alla città e credo che la squadra di Oddo abbia fatto una buona gara. Auguro al Pescara di salvarsi.

Higuain senza ? Ha fatto prima di andare in , in questa stagione ha già fatto 10 . Questa sera ha fatto una prestazione importante, si è sacricato molto tra le linee, facendo il lav che di solito fa Dybala. Ha una tecnica straordinaria e l’ha sfruttata 10 metri più indietro.

Khedira fondamentale? E’ di livello , quest’anno ha giocato il triplo delle partite rispetto all’anno scorso. Per averlo a questi livelli deve giocare meno partite. Giocando ogni tre giorni perde qualcosa, però quando alza l’intensità aumenta le prestazioni perché è troppo più bravo degli altri.

Alex Sandro? E’ importante come tutti ma deve migliorare perché ha gigioneggiato troppo, ha forzato alcune giocate e si è intestardito. Ma è tra i primi tre terzini al mondo. Il di Hernanes? Ha fatto una grande partita come ne aveva fatte già altre. Sono contento che abbia trovato il .

Il di ? Sarà bellissimo, lo guarderò ma l’importante è che abbiamo vinto noi. Speriamo in un pari”.