ULTIM'ORA

Juve e Viola vittorie per l’Europa: fatica e paura…

C_29_articolo_1029854_lstParagrafi_paragrafo_2_upiImgParOriz

di Chiara Benigni e Antonella Lamole – Vincono entrambe, rischiano entrambe, giocano con giovedì nella testa entrambe: e , attendono con ansia giovedi sera, ritorno di Europa League.
La supera il Chievo e scavalca l’ in classifica tornando al quarto posto. Gara difficile per Montella: i dopo il vantaggio di Cuadrado al 12° e raddoppio con Matri vanno in letargo lasciando campo e iniziativa al Chievo. Ripresa di grande sofferenza, specialmente dopo il 2-1 realizzato per i veneti da Paloschi. A chiudere, dopo il rigore sbagliato da Pizarro, è Mario Gomez: 3-1 viziato da fuorigioco.

In extremis ce la fa anche la , con molta paura e fortuna. Una punizione col goniometro di Andrea Pirlo all’89′ regala a 3 punti d’oro alla fine di un match molto tirato, combattuto, fisico. Il Genoa gioca con molta intensità, imponendo un che la fa fatica a sostenere. Nel primo tempo 2 gol annullati a Osvaldo, di cui 1 regolarissimo. Nella ripresa Buffon para un rigore a Calaiò prima del vantaggio insperato.

BIANCONERI
Buffon 8. Salva la due volte: su Bertolacci prima e su Calaiò dal dischetto dopo. Festeggia nel migliore dei modi l’aggancio a Zoff nella classifica dei fedelissimi bianconeri.
Pirlo 7. Per tutto il match lotta con Matuzalem in mezzo al campo, poi il colpo di classe all’89 che decide la partita. Il suo gol profuma di scudetto.
Pogba 6,5. Il colpo di tacco che libera in area Osvaldo nel primo tempo vale il prezzo del biglietto. Gioca spesso sopra le righe, ma è il suo stile.
Osvaldo 6. Segna due volte. La prima è in fuorigioco, la seconda è regolare, ma Mazzoleni vede un fuorigioco inesistente. Scarsa l’intesa con Llorente…
Llorente 5. serata storta. Si muove poco e sbaglia molto. Senza l’Apache è dura per lui.
Vidal 5. Periodo nero del cileno, invece di aggredire rincorre gli avversari in mezzo al campo. Regala il rigore al Genoa.

.
Cuadrado 7. Il gol vale da solo il prezzo del biglietto. L’assist per Matri aggiunge sostanza a una prestazione di altissimo livello.
7. Essenziale, coraggioso, bravo e reattivo tra i pali, sicuro nelle uscite.
Gomez 6.5. Parte in fuorigioco, ma il 3-1 è la conferma del suo ritorno: due gol in quattro giorni: i aspettano ovviamente il terzo giovedì prossimo.
Matri 6. Il gol mancava, la zampata in chiusura di primo tempo gli restituisce sorriso e fiducia.

TABELLINI.

GENOA-NTUS 0-1
Genoa (3-5-2): Perin 6; Burdisso 6,5, De Maio 7, Marchese 6; Motta 6, Sturaro 6, Bertolacci 6,5, Matuzalem 6,5, Antonelli 6; Gilardino 6 (18′ st Calaiò 5), Sculli 6.
A disp.: Bizzarri, Albertoni, De Ceglie, Portanova, Centurion, Konaté, Cabral, Fetfatzidis. All.: Gasperini 6,5
ntus (3-5-2): Buffon 8; Chiellini 6, Bonucci 6, Caceres 6: Lichtsteiner 5,5 (38′ st Isla 6), Vidal 5 (38′ st Padoin sv), Pirlo 7, Pogba 6,5, Asamoah 6; Llorente 5, Osvaldo 6 (33′ st Quagliarella 6).
A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Barzagli, Slivka, uk. All.: 6,5
Arbitro: Mazzoleni
Marcatori: 44′ st Pirlo (J)
Ammoniti: De Maio, Sturaro, Sculli, Gilardino (G); Vidal, Pogba (J)
Espulsi: –
Note: al 27′ st Buffon para un rigore a Calaiò

-CHIEVO 3-1
(3-5-2): 7; Diakitè 5.5, Rodriguez 6, Compper 6; Cuadrado 7, Ambrosini 6.5, Pizarro 6, Anderson 6 (20′ st Ilicic 6), Pasqual 6; Matri 6 (13′ st Gomez 6.5), Wolski 5.5 (29′ st Vargas 5.5). A disp.: Rosati, Lupatelli, Roncaglia, Savic, Tomovic, Bakic, Aquilani, Matos. All.: Montella
Chievo (4-3-1-2): Agazzi 7; Frey 6, Cesar 5.5, Dainelli 6, Rubin 5; Radovanovic 5.5 (31′ st Pellissier 6), Rigoni 6, Guarente 5.5 (1′ st Lazarevic 6); Hetemaj 6.5; Paloschi 6.5, Stoian 6 (16′ st Obinna 6). A disp.: Puggioni, Squizzi, Sardo, Claiton, Bernardini, Bentivoglio. All.: Corini
Arbitro: Massa
Marcatori: 12′ Cuadrado (F), 39′ Matri (F), 18′ st Paloschi (C), 44′ st Gomez
Ammoniti: Rigoni (C), Hetemaj (C), Rubin (C)
Espulsi: -
Note: al 37′ st rigore parato da Agazzi su tentativo di realizzazione di Pizarro