ULTIM'ORA

Juve, doppietta e nodo Morata: ora la Champions.

coppa-italia-juve-festa-negli-spogliatoi_1014041-2016

di Antonella Lamole - Senza rivali, nonostante una notte sofferta: la imbattibile in , conquista per la seconda volta la storica dopppietta campionato-Coppa e chiude la stagione con il 10° trofeo in 5 anni.
Manca solo il salto in Europa, chiamato League per chiudere un ciclo irripetibile.

Il gol all’Opico di Morata contro il Milan, rilancia il nodo Real: via l’ blancos si apre la caccia a un attaccante pronto per la
La non ha giocato una buona gara, ma ha vinto! E quando ci riesci in una serata ‘nera’ il segno del dna vincente fa capire di cosa si parla. Ha vinto la squadra migliore, non quella che ha giocato meglio. Con il primo vero tiro in porta arrivato solo al 69′ Allegri ha tirato fuori il solito colio. Come l’anno scorso contro la Lazio, ancora Alvaro Morata.

Scalzato dalla coppia Dybala-Mandzukic, lo scenario più probabile è l’addio a Torino, perché il Real eserciterà il diritto di recompra: Marotta incontrerà Perez dopo la nale di , offrendo 20-25 milioni. Ma l’Arsenal è pronto 10 milioni di euro l’anno per Alvaro e 50 al Real.

Buffon daranno l’assalto alla , obiettivo 2016-2017 al pari del Sesto consecutivo, da leggenda.
Allegri ripartirà dalla doppia sda contro il Bayern, dove la ha sorato l’impresa, giocando alla pari con i tedeschi superfavoriti ma battibili come dimostrato dall’Atletico.

Per la a questa manca un salto di personalità e un attaccante di livello internazionale da 25 gol.
Cavani è il grande obiettivo, ma l’addio di al Psg potree bloccarlo. Per l’uruguayano servono 35-40 milioni che servireero a portare Higuain a Parigi.
Alternative Lukaku e Sanchez costano davvero molto.

Marotta non può sperperare, Allegri ha chiesto un trequartista (Isco?) e sogna Pjanic: realtà versando alla Roma i 38 milioni di euro previsti. La avree un centrocampo stellare per alzare nalmente anche la Coppa dei .