ULTIM'ORA

Juve brutta ma 0-1 a Lione! Siviglia tiene.

Lyon - Juventus

di Antonela Lamole – ntus decisa e decisiva a Lione: 0-1 la vittoria nella terza giornata del gruppo H di Champions League, apre le porte alla vittoria del girone. Bianconeri in 10 per 35 minuti, espulso Lemina, hanno vinto conun’invenzione di Cuadrado al 76′.
Protagonista della sofferta serata è stato assolutamente Buffon, il quale dopo aver parato il rigore di Lacazette al 34′, si è superato in almeno due miracoli nella ripresa prima su Fekir e poi su Tolisso.

Andava storto: un rigore netto e inequivocabile provocato da Bonucci, respinto da Buffon; inferioritò numerica dal 9’ della ripresa, Dybala sgonfi, Khedira assente, Dani Alves superficiale.
La notte di Lione sembrava segnata e quindi il primo posto primo posto del girone cui faceva l’occhiolino il Siviglia soliio vincente a Zagabria.

Invece Gigi Buffon e Cuadrado, hanno ribaltato situazione e risultato.
La adesso è prima seppur per differenza reti, nel gruppo H.

Di Buffon almeno il 60% del merito, non si possono dimenticare quelli di .
In dieci ha trasformato La in 4-3-2 credendo ancora nella vittoria.
A Cuadrado, al posto di Dybala, ha chiesto di fare l’attaccante e il colombiano ha fatto il suo: , finale travolgente, squadra tenuta a galla tenendo palla.

Partita eroica senza catenaccio. Anzi ata da un che vale , sia per l’autostima del gruppo, sia per futuro Champions.

Dire che l’inferiorità numerica abbia fatto bene alla sarebbe un paradosso, ma sta di fatto che il secondo tempo è stato migliore del primo. Squadra più compatta e combattiva, partecipazione totale (in specie di Higuain) alla fase difensiva, ripartenze rare, ma non casuali.

Ovvio che, nel post partita, Buffon abbia rivendicato rispetto per la sua carriera dopo l’errore con la Spagna e in , con l’Udinese.

VOTI.
Cuadrado 7. Cambia la partita con la sua freschezza. Si inventa il vittoria, una pietra pesantissima per le ambizioni europee.

Buffon 9. Non se se è pi giusto dire immenso oppure il solito! Rigore parato e miracoli di istinto su Fekir e Tolisso. E’ la sua vittoria con tutte le rivincite annunciate.

Higuain 6,5. L’unico tiro in porta arriva sul finire del primo tempo, ma la giocata della serata arriva al 76′ con il cambio di gioco spettacolare preludio della discesa vincente di Cuadrado

TABELLINO. LIONE-NTUS 0-1
Lione (3-5-2): Lopes 5; Yanga-Mbiwa 6,5 (38′ st Ghezzal sv), Nkolou 6,5, Diakhaby 6,5; Rel 6, Darder 6,5 (18′ st Ferri 5,5), Gonalons 6, Tolisso 6, Morel 6; Fekir 6,5, Lacazette 5 (27′ st Cornet 5). A disp.: Gorgelin, Gaspar, Valbuena, Tousart. All.: Genesio 6.
ntus (3-5-2): Buffon 9; Barzagli 6, Bonucci 5,5, Evra 6; Dani Alves 5 (38′ st Benatia sv), Khedira 6 (30′ st Sturaro 6), Lemina 5, Pjanic 6, Alex Sandro 5,5; Dybala 5,5 (24′ st Cuadrado 7), Higuain 6,5. A disp.: , , Mattiello, Kean. All.: 6.
Arbitro: Marciniak
Marcatori: 31′ st Cuadrado
Ammoniti: Rel, Darder, Lacazette, Diakhaby, Ferri (L); Bonucci (J)
Espulsi: 9′ st Lemina (J) per somma di ammonizioni
Note: al 35′ Buffon (J) para un rigore a Lacazette (L)