ULTIM'ORA

Allarme Juve: Allegri rischia, Bonucci ride!

marotta.allegri.juventus.2014.2015.750x450

di Antonella Lamole – Un’altra finale persa, dopo Cardiff. Un’altra Supercoppa persa, terza in quattro anni.
E’ allarme a 5 giorni dal campionato.
Sotto accusa Allegri e la difesa senza Bonucci. Positivo solo Dybala, che ha onorato la sua nuova numero 10, e Douglas Costa entrato troppo tardi.

“Zero alibi. Serve lavorare per una grande stagione”, Allegri si difende su Twitter, a mente fredda.
A caldo un Max nerissimo, aveva criticato la squadra imponendo “piedi per terra!”. Ma, analizzando la sconfitta contro la , a far discutere sono le scelte del tecnico, che schiera a sorpresa Barzagli terzino destro (in panchina Lichtsteiner e De Sciglio, che però si perde con ingenuità Lukaku sul gol di Murgia) e Benatia al centro della difesa con Chiellini.

Ma soprattutto Cuadrado in serata no: palloni persia ripetizione ed errore che porta all’1-0 . Douglas Costa una volta in campo cambia faccia alla , vivacizzando manovra e attacco morto con accelerate, driling e cross.

Difesa sotto accusa: 3 gol subiti in 90′ sono una enormità ma è la squadra che non gira: Pjanic e Khedira npon hanno gamba e quindi non hanno idee (Marchisio fuori nonostrante sia in grande forma); gli attaccanti muoiono in attesa di palloni giocabili visto che e Mandzukic è come non fossero mai scesi in campo.

Dybala fa splendere ’10′ rimettendo in piedi una partita già persa con una punizione telecomandata e un rigore perfetto. Ma non è bastato.
Già nel dopo partita il summit con Agnelli, Marotta e Paratici ha sentenziato: dov’è la ?

NOTE. Festa che vince la Superna 2017 battendo 3-2 la ntus all’. La squadra di Inzaghi, priva di Keita, dopo aver subito la pressione della in avvio, comincia a trovare spazi verso la porta avversaria.
Al 30′ Buffon deve aattere lanciato a rete da Milinkovic e l’attaccante trasforma bene il rigore dell’1-0.
La stenta specie in attacco.
Nella ripresa, i biancocelesti raddoppiano ancora con , bravo a deviare di testa un cross di Parolo.
Nel finale, Dybala pennella una punizione per il 2-1 e al 90′ trasforma un rigore che sembra portare ai supplementari.
In pieno Murgia buca ancora Buffon su assist di Lukaku. E la festa comincia. Ovviamente biancoceleste!