ULTIM'ORA

Juve, 3-1: ‘generale’ aspettando Josè!

Soccer: Serie A; Juventus-Cagliari

di Antonella Lamole - Torna a +6 la Juventus, con 31 punti raccolti nelle prime 11 giornate, record per i bianconeri.
Parte forte, vacilla, non crolla. La in è solo in parte figlia delle stelle bianconere, che trovano in Bentancur e Benatia i migliori.

Bene il Cagliari, nonostante il gol a freddo: Barella non delude nemmeno nello um che incute reverenza.

La vittoria serviva sopratutto per rispondere a e Inter. Così è stato.
E per fare il punto sulla condizione dei bianconeri in attesa del col ManUnited che può decidere la vittoria del girone cfon 2 pgare di anticipo.

Juve- Cagliari 3-1: vediamo chi, come, perchè… aspettando Josè!

SZCZESNY 6,5. Strepitoso su Pavoletti, domina l’area quando serve
CANCELO 5,5. Paga eccesso di confidenza regalando pericolose ripartenze al Cagliari, concede troppo a Joao Pedro in occasione dell’1-1.
BONUCCI 5,5. Salvato da Szczesny quando si perde Pavoletti nel primo tempo, sempre in difficoltà sui cross laterali
BENATIA 7. Pulisce tutte le palle giocate, salva sul tiro a botta sicura di Pavoletti.
DE SCIGLIO 6.5. Il su Castro dopo dieci minuti fa comprendere perchè è meglio la panchina con la Juve che titolare al .
BENTANCUR 7. Suo il break che ispira il gol di Dybala dopo pochi secondi. E’ cresciuto e Allegri gli da continuità anche senza Khedira ed Emre Can.
PJANIC 6. Protetto da Bentancur e Matuidi, fa girare la giostra ed il ritmo (70′ ALEX SANDRO 6, aiuta la squadra a rese compatta)
MATUIDI 6. Fondamentale, rispetto al solito perde qualche corpo a corpo, ma è presenza imprescindibile. Esce zoppicando (83′BARZAGLI sv)
DOUGLAS COSTA 6. Ha voglia, s’accende a intermittenza. Solo un tempo dopo aver ispirato l’autorete di Bradaric (46′CUADRADO 6. poteva gestire meglio, ma chiude la partita)
RONALDO 6. Primo tempo fuori misura, si fa sentire solo quando colpisce il palo. Non è serata, serve l’assist del 3-1.
DYBALA 6.5. La sblocca. Fortuna nel tiro, ma la finta va già il gol. È in crescita, se gioca vicino alla porta è decisivo. E da capitano non tentenna.

ALLEGRI 6. La Juve azzanna subito ma non la chiude, poi va in difficoltà regalando troppo nella propria area di rigore. E Max si ar. Numeri da , come il potenziale.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply