ULTIM'ORA

Juve, 2-1 anche a Firenze: 5° storico, altre da vergogna.

buffon-la-miglior-stagione-di-sempre-586438

di Paolo Paoletti - Ora tocca al Napoli, solo per posticipare una festa annunciata e certa. Solo così la Juve non celebrerà il Quinto, scudetto incredibile che ridicolizza il calcio italiano e tutte le dirette ‘concorrenti: Napoli, , Inter, Fiorentina in ordine di attuale classifica.

Il 2-1 al Franchi, il rigore parato da Buffon sono i segni dello stra juventino, anche in calo fisico e mentale che da diverse giornate Allegri ha dovuto gestire.

Non ricordo a memoria da quando la serie A non avesse avuto 5 squadre capo-classifica, che alla fine del girone d’andata si sono sciolte nel nulla: 24 vittorie e 1 pari nelle ultime 25 gare, dicono … i Campioni d’Italia hanno lasciato 12/13 partite agli avversari, ma non è servito a niente!
Eppure tutte le prime 6, quelle che andranno in si sono migliorate: Napoli +13, +4, Inter +12, Fiorentina +4, Milan +7.
Ma non come sarebbe servito per vincere.

Il campionato ha ribadito che in Italia si vince senza prendere . Più importante che farne! La Juve a Firenze ne ha subito appena il terzo nel girone di ritorno, 15 partite!!! Diciotto (18) in , +49 nella differenza reti. Il Napoli, secondo, ne ha segnati 72 e presi 29 (+43). La , terza, ha il miglior attacco con 73 . Avesse itato i 38 subiti, non avrebbe 17 punti di distacco dalla Juve e 5 dal Napoli prima dello scontro diretto.

Assistere a Inter-Udinese senza uno italiano in campo è uno dei motivi della debacle della serie A, campionato mediocre che celebra il solo club di caratura internazionale che abbiamo.
La brutta fine fatta in senza una squadra ai tra ed League spiega come stanno veramente le cose.
In questo il Napoli è doppiamente colpevole, verso se stesso e verso l’Italia: uscire consapevolmente da Coppa Italia ed League è stata una scelta di interessi economici cui De Laurentis punta a prescindere dal risultato sportivo. Il cinepresidente ha puntato al secondo posto, ai 30 milioni della fase a gironi della , ordinando solo sul campionato, dopo la beffa della semifinale col Dnipro. Lui ci ha guadagnato, ci ha rimesso il calcio italiano, conto che alla lunga sa a quale cassa passare.
Anche la Juve è uscita col Bayern Monaco, seconda squadra più forte del Mondo, pagando la legge inesorabile ‘ piccolo mangia grande’ ma senza premeditazione, anzi sfiorando l’impresa che ha lasciato molto amaro in bocca, riversato sul campionato.

Manca 1 punto, lo può regalare la fermando il Napoli, addirittura battendolo per ‘rilanciarsi’ verso il secondo posto. Comunque vada Pallotta ha i maggiori rimpianti. Che Garcia avesse perso il polso della situazione era chiaro da tempo. Come la resistenza di Sabatini, poco lucida nel voler affondare insieme in una situazione irreparabile.

A Sarri resta una differenza reti complessivamente migliore di quella bianconera, e la voglia di cancellare i record di Binitez fuggito da un quinto posto per colpa di Higauin e le bugie di De Laurentis.
Allegri aspetta, la Juve s’allena a Vinovo e aspetta con lo champagne in frigo. Alle 16.45, potrebbero esplodere con 3 giornate d’anticipo.

Per ora Torino è tranquilla, guarderà alla tv cosa accade all’Opico. Possibile la parata per le vie di Torino, alla fine, Ma solo dei tifosi…
La celebrazione pubblica sarà rimandata allo um, i brindisi oggi saranno privati come non furono le accuse di Buffon a tutti. Da l’ è ripartita la Juve per arrivare a distruggere il campionato.