ULTIM'ORA

Jorginho-City? “Mi vedo in Premier, Pep spettacolo!”

Jorginho.Napoli.esultanza.2017.18.750x450

di Paolo Jr Paoletti - Se ci si mette anche ad alimene le voci di mercato, c’è più di qualcosa di vero sulla sua partenza a giungo…
Il centrocampista del Napoli e della Nazionale na, ha risposto con dichiarazioni importanti ai media brasiliani riproposte dal Corriere del Mezzogiorno: “Ricevere elogi da Guardiola, un allenatore così importante per il mondiale, è spettacolare. In Inghilterra ci sono squadre che giocano il che piace a me. Se una di queste società avesse esse, potrei inserirmi bene e il club potree adatsi al mio modo di giocare, che non è così ”.

Attualmente l’italo-brasiliano ha un contratto no al 30 giugno 2020 con ingaggio annuale di 1,6 milioni di euro. Cifra improponibile se Chiriches prende 1,7. Il rinnovo quindi è una priorità, equiparabile a quello di Sarri. Giuntoli ha lo stop a 2,5 milioni, il giocatore ne vuole almeno 3.
Inoltre c’è il nodo clausola: De Laurentis ne spara una da 100 milioni (ridicolo…), l’agente l’accetteree da 20, non di più, altrimenti meglio niente.

INGLESI. Dopo l’amichevole con l’Inghilterra ha parlato anche ai microfoni della ESPN, aprendo alla e Joao Santos, l’agente, ha sottolineato che solo dalla potree arrivare un’offerta adeguata.

TORREIRA. Giuntoli a gennaio ha chiesto per il regista azzurro 50 milioni di euro, uno sproposito. La società proverà a trattenerlo e accontenlo. Ma la cessione, all’estero, è già in cantiere.
, classe ’91, è stato acquistato nel 2014 per 9,5 milioni: di fronte a 30 milioni di euro, da rigirare alla Samp, può essere venduto. De Laurentis è ‘in parola’ per Torreira. Restano da limare alcuni dettagli col giocatore, mentre Ferrero non molla sulla clausola rescissoria da 25 milioni.

Sul campionato e le ultime 9, dice: “Mancano due mesi al termine, sono molto concentrato, non mi va di sprecare energie, voglio provare a entrare nella storia del Napoli e conquise questo ”.

Meno male che c’è ancora un obiettivo col Napoli nella sua testa. Ma è induio che pensieri del genere, esternati con tanta ufcialità, depongono male sul futuro con De Laurentis, quando c’è ancora da discutere un rinnovo di contratto.

Le parole di , infatti, rilanciano le perplessità di Sarri, che oltre 4 milioni l’anno, ha chiesto precise garanzie sul piano tecnico e di mercato.