ULTIM'ORA

Joao Pedro rischia 2 anni: positivo 2 gare!

image

di Elena Sarru - Torna il doping in Serie A: il tresta brasiliano del Cagliari, Joao Pedro è risultato positivo all’idrocltiazide (diuretico) ai test effettuati da Nado subito dopo la partita con il Sassuolo dell’11 feraio scorso.
Il giocatore, al quale è stata appena comunicata la notizia della positività, è stato sospeso dal tribunale antidoping.

NADO .
La Prima Sezione del TNA, in accogento dell’istanza proposta dalla Procura Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare il sig. Joǎo Pedro Gerardino Dos Santos Galvǎo (tesserato ) riscontrato positivo alla sostanza Idrocltiazide a seguito di un controllo disposto dalla Nado al termine della Manifestazione di Serie A “Sassuolo – Cagliari” svoltasi a Reggio Emilia l’11 feraio 2018.

CAGLIARI. Poco fa, il Cagliari ha diramato un sul proprio sito ufciale: “A seguito di quanto noticato questa mattina dalla Prima Sezione del Tribunale Antidoping al giocatore Joao Pedro, il Cagliari , appresa con stupore la notizia, auspica che venga fatta quanto prima chiarezza sulla vicenda, ponendosi a totale disposizione delle autorità preposte per la pronta risoluzione della questione. La Società ha assoluta ducia nella buona fede e correttezza del calciatore”.

POSITIVO ANCHE IN CHIEVO-CAGLIARI. Joao Pedro è risultato positivo al test antidoping per idrocltiazide anche in un’altra partita, oltre a Sassuolo-Cagliari dell’11 feraio scorso: il calciatore brasiliano ha infatti fallito il controllo dopo la gara esterna col Chievo del 17 feraio. Joao Pedro, che è già stato sospeso nella prima mattinata da Nado ed al quale è stata noticata pochi minuti fa anche la seconda positività, rischia ora una sanzione no a due anni di squalica