ULTIM'ORA

Calcio Italia: talenti inaffidabili e viziati!

EURO 2012: ALLENAMENTI DELLA NAZIONALE ITALIANA

di Paolo Paoletti – Dopo 36 anni, 1978, l’Italia non è testa di l Mondiale di ! Nella classifica Fifa è dietro Svizzera e Belgio. Assurdo! ma è colpa nostra, di una mentalità sba gliata, dei vizi del nostro paese e del italiano che tutto concede ai ragazzotti del .

E’ vicecampione d’Europa, bronzo alla Confederations Cup ma non tra le 8 grandi di 2014.
Prandelli snobba ricordando che fu così anche gli Europei, ma è proprio il Cittì ad avere un diavolo per capello. Unico ad aver introdotto il codice etico, estremo tentativo per limitare i danni di abitudini da cancellare.

L’indignazione e le critiche subito dopo il 2-2 con l’Armenia, ma l’allarme di Prandelli nella vigilia aveva intuito.
Com’è possibile che l’Italia imbattuta non sia testa di serie?
Colpa di mentalità e abitudini da bandire: la superficialità con cui si affrontano le amichevoli, l’ostracismo dei club verso le nazionali, le fesserie che spargono i presidenti insinuando nella testa dei giocatori il danno che si riceve dalle partite degli azzurri. Almeno quelle che apparentemente non contano.

Contano, invece, e come contano se l’Italia dal 2010 ne ha vinte solo 4 su 17: 8 sconfitte, 5 pari.

Ovviamente sarebbe basto battere l’Armenia, che l’ultima palla di Balotelli finisse dentro e non a fil di palo…ma è proprio questo che fa dell’Italia una squadra inaffidabile: grande talento, poco metodo, troppi essi, troppo potere ai club! Prandelli ha provato in tutti i modi a tenere tutto insieme: ree, stage, bastone e carota,…tutto inutile, davanti ai soldi, non ce ne e la si ritrova sotto Svizzera e Belgio. Dove i conti non tornano.

Chi ricorda la figuraccia contro Haiti?
Il ranking Fifa assegna punti su 5 parametri: risultato, data, amichevole o qualificazioni, livello dell’avversario e della confederazione: tante partite senza 3 punti in gioco ha vanificato gli ottimi risultati nei gironi dell’Italia.

Il 2-2 con l’Armenia è solo l’epilogo…superficialità insita nel del nostro che ci costerà caro in . Belgio e Svizzera sono tecnicamente inferiori ma migliori in serietà e ree e ciò alla fine fa punti per la Fifa.
Il reamento è arcinoto, ridicolo scoprirlo ora, pareggiare con l’Armenia, che non è l’ o il , rilancia colpe antiche.

Meglio che Balotelli segni il pari al o che dia serenità, senza distrarre tutto l’ambiente azzurro con le solite balotellate?
Proprio Prandelli ha detto che Mario e così prendere o lasciare: basta vincere per dimenticare tutto? E se fosse così, quando non c’è un Balotelli che facciamo?

Ecco tutti i risultati che hanno impedito all’Italia di essere testa di l pmo Mondiale.

2010: una sconfitta ed 1 pareggio.
Italia-Costa d’Avorio 0-1
Romania-Italia 1-1

2011: 3 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte.
Germania-Italia 1-1
Ucraina-Italia 0-2
Italia-Irlanda 0-2
Italia-Spagna 2-1
Polonia-Italia 0-2
Italia-Uruguay 0-1

2012: 4 sconfitte
Italia-USA 0-1
Italia- 0-3
Inghilterra-Italia 2-1
Italia-Francia 1-2

2013: 1 vittoria, 3 pareggi, 1 sconfitta.
Olanda-Italia 1-1
-Italia 2-2
Italia-San Marino 4-0
Italia-Haiti 2-2
Italia- 1-2