ULTIM'ORA

Italia calcio merda? Un turno non basta, Benitez vada via!

benitez-chelsea

di Paolo Paoletti - R è stato beccato! Il meno sospettato del finale rissa di Parma-Napoli, paga per tutti.
Un turno di squalifica per aver detto “questo è il calcio italiano di merda”, infrazione rilevata da un ispettore della Procura.
Per Higuain, messosi in mostra per voler fare a botte ed “un pesante insulto a Mirante”, una multa da 10 mila euro. Anche questa infrazione sentita da ispettore.
Lungo stop per Tare, DS Lazio: fino al 25 maggio, per le dichiarazioni sull’arbitraggio di Massa a fine gara.
Sono i principali provvedimenti di Tosel, .

L’avvocato Grassani ha preannunciato ricorso d’urgenza del Napoli per la sanzione inflitta a Benitez.

Siamo al dunque. Ciò che tutti sapevano adesso è un certezza: Benitez odia il calcio italiano. Non è basta la voglia di rivincita su Moratti e per tornare in serie A, figuriamoci restarci per vincere la guerra con De Laurentis…
Per questo motivo, che nessuno denuncia, ho detto a ‘Il Bello del Calcio’ di Canale 21, che Benitez e De Laurentis devono dirsi addio.

Il punto è che DeLa ha paura di affrontare da solo la piazza dopo una stagione fiasco che spera di raddizzare con la Champions.
R non ha dove andare e nonostante sia sia messo sul mercato a dicembre con l’intervista a France Football, nessuno lo ha bloccato.

Ci perde Napoli. I napoletani sono stufi di questa squadra che gioca solo quando c’è la vetrina internazionale che interessa Higuain, , e Albiol. Difficilmente Insigne e Gabbiadini possono andarsene all’estero, è il flop dei flop di questo .

Sacchi qualche settimana fa, denunciò l’amara verità: con i mercenari non si va da nessuna parte. E poi ci chiediamo perchè a Parma c’era un Napoli senz’anima. E’ stato così dall’inizio, dalla sconfitta in casa col . Poi a Udine e con Empoli, Palermo, Verona…
Quasi una seccatura incrociarle, figuriamoci dover sudare per vincere!

La mancanza di identità è il peggior male di Benitez. E’ la sua squadra, peraltro incompleta, non il Napoli. Errore gravissimo di De Laurentis al quale interessano solo i quattrini, cioè i 45 milioni della qualificazione Champions. Vengano come vengano, non importa.
Importa invece ai napoletani, che incredibilmente continua a farsi il sangue amaro per sconfitte pareggi indegni: 18 pomeriggi e serate di veleno in 35 partite. E’ questo il vero record del gatto e la volpe, DeLa e R

Il ricorso sulla squalifica di Tosel è l’ultima delle prove di inadeguatezza: se il calcio italiano è una merda, perchè insistere?
Solo per interesse, il solito: soldi!
Vale anche per De Laurentis che ha promesso 16 milioni di euro netti ad un tecnico che vuole e niente garantisce.
Dopo 2 anni è chiaro che Benitez in Italia non funziona.
Non serviva la zingara per capirlo, sono stati necessari 2 campionati per dover ammettere l’alibi di un mercato fallimentare.
Che non è il solo perchè di uno squallido 4° posto.

Prestazioni come Empoli e Parma, per parlare delle ultime ancora presenti nella mente dei , sono una offesa per tutti.
Ma ai giocatori interessa solo potersi rivedere al migliore offerente.
Questo è il risultato della gestione-business del cine-presidente: se l’Italia è di passaggio, Napoli è tornata terra di conquista.

Che !