ULTIM'ORA

Isis,colpita Bruxelles: trema anche il calcio!

COMBO BRUXELLES

di Bruke Ellés- L’ ha rivendicato l’attacco, il terrorismo colpisce ancora. Stavolta a Bruxelles. Dopo gli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre e l’arresto di Salah dei giorni scorsi, la capitale belga è stata colpita da una serie di attacchi coordinati. Almeno due esplosioni si sono verificate all’aeroporto Zaventem. Lo scalo è stato immediatamente evacuato. Testimoni riferiscono di aver udito urla in arabo prima delle due deflagrazioni, seguite poi da spari.
Le autorità belghe hanno lanciato il piano catastrofi. Mezz’ora dopo l’attacco all’aeroporto è stata colpita la stazione della metro di Maelbeek, a due passi dalla Commissione Europea.
Ordigni inesplosi sono stati rinvenuti sia in aeroporto che nella stazione della metro.

17:36 RADUNO SPONTANEO IN PLACE DE LA BOURSE. Place de la Bourse a Bruxelles come place de la Republique a Parigi. Nella piazza belga si stanno radunando centinaia di cittadini (circa 400 al momento, secondo la tv pubblica belga) in modo spontaneo per dimostrare solidarietà e unità.

17:14 ANNULLATI TUTTI I VOLI DI DOMANI PER ZAVENTEM. Fermi tutti i voli di domani con destinazione aeroporto di Bruxelles.

16:57 ULTIMO BILANCIO: 30 MORTI E 230 FERITI. Il numero ancora provvisorio fornito dal Centro di crisi a Bruxelles parla di almeno 230 feriti. Per quanto riguarda le vittime il bilancio ufficiale resta a 30 morti (10 all’aeroporto di Zaventem e 20 nella metropolitana di Maelbeek).

16:41 ALTRI TRE KAMIKAZE PRONTI A COLPIRE. L’intelligence irachena afferma che “ci sono altri tre attentatori suicidi” pronti a colpire e che “compiranno un altro attacco”, senza precisare i possibili obiettivi.

16:34 ATTACCHI BRUXELLES TI AD ARRESTO SALAH. Gli attentati contro “aeroporti e stazioni ferroviarie” di oggi “sono stati pianificati due mesi fa a Raqqa, in Siria” : lo riferiscono fonti dell’intelligence di Baghdad, precisando che Bruxelles “non era indicata tra gli obiettivi” iniziali e che la capitale belga è finita nel mirino Dei terroristi “a causa dell’arresto di Salah Abdeslam”.

16:31 SITE CONFERMA RIVENDICAZIONE . Il Site conferma l’autenticità della rivendicazione degli attacchi a Bruxelles: il Belgio è stato colpito “per la sua partecipazione alla coalizione internazionale” contro lo Stato islamico.

16:24 I DETONATORI NASCOSTI NEI GUANTI DEI DUE TERRORISTI. Dalla foto diffusa dalla polizia e presa dalle telecamere di sorveglianza dell’aeroporto di Zaventem prima dell’attentato, i due presunti kamikaze spingono due carrelli-bagagli, ognuno indossando un solo guanto alla mano sinistra. Secondo le informazioni del sito di La Libre Belgique, i guanti sarebbero serviti per nascondere i detonatori degli ordigni esplosi allo scalo.

16:10 DIFFUSA LA FOTO DEI PRESUNTI TERRORISTI ATTENTATORI. La polizia belga ha diffuso una foto dei tre presunti attentatori all’aeroporto di Zaventem. Due sono vestiti in abiti scuri e secondo gli inquirenti potrebbero essere morti nell’attentato, mentre il terzo – riferisce la tv pubblica belga – con una giacca chiara e un cappello è tuttora ricercato.

15:54 BELGIO-PORTOGALLO: SI VA VERSO L’ANNULLAMENTO. Potrebbe essere annullata l’amichevole tra Belgio e Portogallo, in programma martedì 29 alle ore 20.45.

15:15 “FERITE LEGGERE PER TRE ITALIANI”. L’ambasciatore italiano Grassi: “Tre italiani sono rimasti feriti in maniera lieve, al momento non siamo al corrente di altri italiani coinvolti”.

14:58 EVACUATA GARE DU NORD A PARIGI. È in corso l’evacuazione della gare du Nord, la stazione ferroviaria di Parigi dalla quale partono normalmente i treni diretti a Bruxelles. L’ordine di evacuazione – ma la stazione sta lavorando oggi a scartamento ridotto visto che in direzione del Belgio i treni sono bloccati – è stato impartito dopo il ritrovamento di un involucro sospetto.

14:47 ALLERTA BOMBA NELL’OSPEDALE DEI FERITI. C’è un’allerta bomba all’ospedale di Saint-Pierre, dove sono state ricoverate diverse persone ferite negli attentati di stamane e dove era stato ricoverato Salah Abdeslam dopo la sua cattura.

14:32 LA FARNESINA CONFERMA: “CI SONO ITALIANI FERITI”. Ci sono alcuni feriti italiani per gli attentati a Bruxelles. Lo riferisce la Farnesina.

14:28 BILANCIO ATTENTATO METRO: 20 MORTI 106 FERITI. Il sindaco di Bruxelles, Yvan Mayeur, conferma il bilancio di 20 morti e oltre cento feriti nell’attentato nella metro a Maelbeek.

14:25 TESTE DI CUOIO IN AZIONE PER LE STRADE DI BRUXELLES. Poliziotti armati sono in azione nelle strade di Bruxelles, la gente è barricata nelle case.

14:20 ANSA: “POTREBBERO ESSERCI FERITI ITALIANI”. Potrebbero esserci feriti italiani negli attacchi di Bruxelles. Lo riferiscono all’ANSA fonti informate.

14:14 EVACUATA LA CENTRALE NUCLEARE DI TIHANGE. L’impianto nucleare di Tihange, a Liegi, è stato evacuato. Lo riferisce l’emittente belga Vtm.

14:10 FATTI BRILLARE PACCO E VEICOLO SOSPETTI. Gli artificieri hanno fatto brillare un pacco sospetto all’aeroporto di Zaventem, come riporta il centro di crisi nazionale. Secondo la tv Vtm si tratterebbe di una terza bomba, inesplosa questa mattina. Nel frattempo la polizia ha fatto esplodere un veicolo sospetto in boulevard Ge’ne’ral Jacques, nella zona di Ixelles.

14:08 LA CONDANNA DI PAPA FRANCESCO. Il Papa “condanna nuovamente la violenza cieca che genera tante sofferenze, e implora da Dio il dono della pace, invoca sulle famiglie provate e suli abitanti del Belgio le benedizioni divine”. Lo si legge nel messaggio di Papa Francesco che il segreio di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, ha inviato per conto del Pontefice all’arcivescovo di Malines-Bruxelles, monsignor Jozef De Kesel.

14:07 ORDIGNO TROVATO SU NASTRO TRASPORTATORE DELL’AEROPORTO
Secondo quanto riferito da Tg24, un ordigno è stato trovato sul nastro trasportatore.

14:05 TROVATO GIUBBOTTO INESPLOSO ALL’INTERNO DELL’AEROPORTO. Un giubbotto inesploso appartenente a un terzo terrorista e’ stato trovato all’aeroporto di Bruxelles: lo riferisce l’emittente Vtm, precisando che gli artificieri hanno fatto brillare l’ordigno. Intanto una nuovo esplosione si è udita all’interno dell’aeroporto: gli minatori hanno fatto brillare un altro ordigno.

13:47 MINISTRO SANITA’: “GENTE ANCORA BLOCCATA IN METRO”. “Ci sono diverse persone ancora bloccate alla stazione della metropolitana di Maelbeek”. Lo ha detto il ministro della Sanità Maggie De Block, secondo quanto riportato da La Libre Belgique.

13.43 POLIZIA: FORSE ANCORA TERRORISTI IN SCALO . La polizia continua a ispezionare lo scalo di Zaventem, dove la minaccia è considerata ancora attuale, riferisce una fonte di polizia ai media belgi. Gli agenti non sono convinti che tutti i terroristi siano usciti dall’aeroporto.

13.35 LA TORRE EIFFEL QUESTA SERA ILLUMINATA CON I COLORI BELGI. La Torre Eiffel sarà illuminata questa sera con i colori del Belgio in omaggio “alle vittime, ai loro congiunti e a tutto il popolo belga” dopo gli attentati di Bruxelles, ha annunciato il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo.

13:33 LE AUTORITA’ TEMONO ALTRI ATTACCHI. Le autorità belghe temono che altri attacchi possano essere lanciati a Bruxelles o nel resto del Paese. Lo riportano diversi media locali sottolineando che al momento la principale preoccupazione è quella di soccorrere le vittime e mettere in sicurezza gli obiettivi sensibili. La zona delle istituzioni europee, dove si trova la stazione di Maalbeek, continua a essere isolata e sorvolata da un elicottero delle forze dell’ordine.

13:30 “L’ MINACCIA ALTRE OPERAZIONI IN EUROPA”. L’ “promette altre operazioni in Europa”. La minaccia è contenuta nel testo della rivendicazione dell’ degli attacchi di Bruxelles attraverso l’Amaq News Agency, secondo quanto riferisce il sito del quotidiano egiziano ‘Al Watan’. “In un comunicato pubblicato sulla piattaforma Telegram, Daesh afferma che questa operazione si è basata su una pianificazione e attuazione a grande velocità senza però fornire dettagli sull’operazione” stessa, scrive il sito egiziano.

13:23 MEDIA BELGI: IL BILANCIO SALE A 34 MORTI. Secondo i media belgi il bilancio delle vittime sale a 34

13:20 UNIVERSITA’ ULB INTERAMENTE EVACUATA. L’universita’ ULB (Université libre de Bruxelles) con oltre 20mila studenti in tre campus, è stata interamente evacuata. Lo hanno deciso le autorità.

13:01 PERQUISIZIONI IN TUTTA BRUXELLES. Diverse perquisizioni sono in corso nella regione di Bruxelles. Lo si è appreso dai media locali, secondo i quali le operazioni sono state lanciate dalle forze dell’ordine per seguire la pista ‘calda’ degli autori degli attentati di oggi.

12:52 “PER ORA NO ITALIANI NEGLI OSPEDALI”. “Noi ci stiamo già attivando presso gli ospedali, fino adesso nessun ospedale di quelli che abbiamo contattato ci ha comunicato la presenza di italiani ma questo non è un dato definitivo”. Lo ha detto l’ambasciatore d’Italia a Bruxelles, Vincenzo Grassi a Tv2000. “La rete cellulare in Belgio – ha aggiunto – funziona molto male, diversi ospedali sono subissati di chiamate e noi stessi abbiamo difficoltà a rispondere all’insieme dei quesiti che arrivano in ambasciata. E’ una situazione ancora molto confusa.

12:44 L’ RIVENDICA GLI ATTENTATI. Lo Stato Islamico (Isi) ha rivendicato gli attentati di oggi a Bruxelles. Lo riferisce l’Agenzia Amaq, ta al Califfato Nero e considerata organo media dell’organizzazione terroristica.

12.30 HOLLANDE: “GUERRA SARÀ LUNGA”. La guerra contro il terrorismo deve essere condotta con lucidità, sangue freddo e determinazione, perché sarà una guerra lunga”. Così il presidente francese, François Hollande, parlando dopo gli attacchi di oggi a Bruxelles.

12:23 SICUREZZA RAFFORZATA A NEW YORK. In seguito agli attentati di Bruxelles, la Nypd, la polizia di New York, ha deciso di rafforzare le misure di sicurezza in tutti i punti nevralgici della citta’. Lo riferisce la Nbc citando un portavoce che pero’ non ha fornito ulteriori dettagli. La presenza degli agenti verra’ comunque prevedibilmente aumentata sui treni e alle stazioni della metropolitana, ai ponti e tunnel che colno Manhattan con altri quartieri della citta’ e anche nei luoghi piu’ importanti e simbolici di tutta New York, secondo quanto riferiscono diversi media

12:22 HOLLANDE: “COLPITA TUTTA EUROPA”. “Con gli attacchi di Bruxelles e’ stata colpita tutta l’Europa”: lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande.

11:55 BILANCIO PROVVISORIO: ALMENO 28 MORTI CONFERMATI
Il premier belga Charles Michel ha confermato in conferenza stampa a Bruxelles il primo bilancio degli attacchi di stamattina a Bruxelles: 13 morti all’aeroporto Zaventem e 15 nella stazione della metropolitana di Maelbeek. Almeno trentacinque i feriti all’aeroporto. Il bilancio non può essere ancora considerato definitivo.

11:54 PREMIER BELGA: “MOMENTO NERO”
“Cerchiamo di mettere in sicurezza le zone piu’ a rischio della città, la prima urgenza è il trattamento delle vittime trasportate nei differenti ospedali, la minaccia è al livello 4, abbiamo preso misure di sicurezza addizionali, restrizioni ai trasporti comuni,
frontiere chiuse”: così il premier Charles Michel in una conferenza stampa. “È una prova diffi e dobbiamo affronla restando uniti e solidali”.

11:46 FACEBOOK ATTIVA TASTO: “STO BENE”
Facebook ha attivato la funzione ‘Safety check’ in Belgio, in seguito agli attacchi terroristici avvenuti all’aeroporto Zaventem e alla stazione della metropolitana di Maelbeek a Bruxelles. La funzione riconosce se gli utenti di Facebook si trovano nell’area degli attacchi e permette loro di cliccare un pulsante che informa tutti i contatti di essere al sicuro. Questo strumento era già stato attivato in occasione degli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015, ed era stata usata da circa cinque milioni di persone. Per il momento, riferisce il quotidiano Le Soir, il Safety check è attivo solo per la regione di Bruxelles, e non per quella in cui sorge l’aeroporto, situato a 14 chilometri dal centro della capitale belga. Il Safety check venne attivato per la prima volta nell’aprile del 2015, in occasione del terremoto in Nepal. Nel caso degli attacchi di Parigi, fu il primo utilizzo per cause non te a un disastro naturale.

11:45 PACCO SOSPETTO FATTO BRILLARE
Un pacco sospetto sarebbe stato fatto brillare dalla sicurezza belga nell’area di rue de la Loi, vicino alla stazione metro di Maelbeek, dove è esplosa una delle bombe che hanno sconvolto oggi la capitale Ue Bruxelles. Lo scrive Derniere Heure. Una nuova esplosione è stata segnalata a rue de la Loi, ha constatato l’agenzia di stampa Belga. Secondo Dernier Heure potrebbe essere “un pacco sospetto fatto esplodere dalla sicurezza”.

11:45 SONO 15 LE VITTIME DELLA METRO
La compagnia dei trasporti di Bruxelles ha comunicato che nella stazione della metropolitana di Maelbeek sono 15 persone, secondo quanto riferisce la Tv pubblica VRT.

11:29 PAURA PER ORDIGNI INESPLOSI
Sminatori e camion milii a bordo dei quali secondo quanto si apprende dovrebbero esserci gli artificieri sono arrivati nella zona di Schumann, il cuore delle istituzioni europee. Lo ha constatato l’Ansa. Secondo quanto si apprende il timore e’ che ci possano essere ordigni inesplosi.

11:25 CHIUSE LE FRONTIERE FRANCIA-BELGIO
La frontiera tra Francia e Belgio è “totalmente chiusa” in seguito alle esplosioni di Bruxelles: è quanto riferisce una fonte di Thalys, il consorzio ferroviario che gestisce i colmenti ferroviari ad alta velocità tra Belgio, Olanda e Germania, interpellato da una sta di Liberation. La chiusura del confine è stata decisa dalle autorità del Belgio e riguarda sia il traffico ferroviario sia il traffico stradale.

11:17 SOSPESI TUTTI I TRASPORTI A BRUXELLES
“Bus, tram e metropolitana non circolano più a Bruxelles”. Lo riferisce la società dei trasporti della città Stib.

10:58 “NESSUN ITALIANO COINVOLTO”
“Per ora non risultano notizie su coinvolgimento di cittadini italiani” negli attentati di questa mattina a Bruxelles. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

10:44 BLINDATA LA COMMISSIONE EUROPEA
Mezzi milii e soldati stazionano stamani davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles. Immagini pubblicate su Internet mostrano un camion dell’Esercito parcheggiato davanti a palazzo Berlaymont e alcuni soldati in tuta mimetica armati di mitragliatrici. Intanto, media belgi riportano che la polizia ha chiuso al traffico la rotonda di Schuman e la Rue de la Loi, da cui si accede al quartier generale della Commissione.

10:34 CONFERMATO BILANCIO AEROPORTO: 13 MORTI E 35 FERITI
La del Belgio conferma che è di 13 morti e 35 feriti il bilancio delle due esplosioni avvenute stamattina intorno alle 8 all’aeroporto di Bruxelles Zaventem. Questo bilancio era già stato anticipato dall’emittente radiotelevisiva pubblica belga Vrt, secondo la quale a provocare le esplosioni nello scalo di Zaventem sarebbe stato un kamikaze.

10:23 ALMENO DIECI MORTI NELLA STAZIONE METROPOLITANA
Almeno dieci persone sono rimaste uccise a Bruxelles nell’esplosione alla metro di Maalbeek. Lo riferisce News.

10:12 ALITALIA CANCELLA I VOLI DA E PER BRUXELLES
A seguito degli attacchi terroristici nella capitale belga Alitalia cancella voli da e per Bruxelles.

10:10 NUOVO BILANCIO: 13 MORTI
Sarebbe di 13 morti e 35 feriti il bilancio delle due esplosioni avvenute stamattina all’aeroporto di Bruxelles Zaventem. Lo riporta l’emittente radiotelevisiva pubblica belga Vrt.

10:00 GENTE INVITATA A NON USCIRE DI CASA
La Commissione europea ha invitato il proprio personale a rimanere a casa e comunque non uscire in strada dopo le esplosioni che questa mattina hanno investito l’aeroporto di Bruxelles e la stazione della metropolitana di Maelbeek, situata proprio vicino alle istituzioni europee. Diversi i feriti alla metropolitana, mentre l’ultimo bilancio allo scalo, fornito dai media, è di 13 morti e 35 feriti.

09:55 FERITI NELLA METROPOLITANA
Secondo un reporter della AP, ci sono molti feriti in seguito all’esplosione avvenuta alla fermata della metropolitana nei pressi degli edifici dell’Ue.

09:45 ESPLOSIONE IN UN’ALTRA STAZIONE DELLA METRO
Testimoni riferiscono di un’altra esplosione nella stazione della metropolitana di Schumann, molto vicina a quella di Malbeek.

09:35 PRIMO BILANCIO: 10 MORTI E 35 FERITI
Dieci morti e trenta feriti: questo il bilancio degli attacchi a Zaventem secondo fonti dell’ospedale Ulb, nei pressi dell’aeroporto.

09:25 ESPLOSIONE NELLA METRO DI MALBEEK
Un’esplosione è stata udita anche alla fermata Malbeek di Bruxelles, dopo quelle all’aeroporto cittadino. Lo riferisce la radio belga.

09:15 LIVELLO DI ALLERTA MASSIMO
Il livello di allarme in tutto il Belgio è stato elevato al livello 4, il massimo previsto. Lo riferiscono i media locali.

09:08 “GRIDA IN ARABO PRIMA DELLE ESPLOSIONI”
Secondo diversi testimoni citati dai media locali belgi, prima delle due esplosioni avvenute all’aeroporto una persona avrebbe gridato qualcosa in arabo e poi sarebbero stati uditi spari.

09:02 I FERITI SONO GRAVISSIMI
Il capo dei vigili del fuoco di Bruxelles, intervenendo in diretta sulla radio locale belga Rtl, ha confermato che ci sono almeno una decina di feriti gravi a seguito della doppia esplosione avvenuta stamattina nell’aeroporto di Bruxelles Zaventem.

09:01 CONVOCATO IL CONSIGLIO DI SICUREZZA
È stato convocato d’urgenza un Consiglio nazionale di sicurezza a seguito alle due esplosioni.

08:54 RITROVATI ORDIGNI INESPLOSI
Altre bombe sarebbero state ritrovate all’aeroporto, secondo Vtm che ha citato fonti dei vigili del fuoco.

08:49 LE ESPLOSIONI AL DESK DELL’AMERICAN AIRLINES
Le due esplosioni si sono verificate nei pressi del desk di American Airlines nella hall partenze. Lo riporta News, il cui corrispondente per il Medioriente Al si trovava nello scalo in partenza per Tel Aviv.

08:40 LA SITUAZIONE
Le due esplosioni all’aeroporto di Bruxelles sono avvenute alle 8 del mattino nella hall delle partenze. Le immagini delle tv mostrano le vetrate andate in frantumi e detriti ovunque sul pavimento. Sul posto si trovano numerosi poliziotti e diverse ambulanze.

08:34 TANTI FERITI IN AEROPORTO
Nelle esplosioni avvenute oggi all’aeroporto di Bruxelles ci sono stati feriti. Lo riferiscono diversi testimoni citati dal sito di Le soir. Dalle immagini si vede il fumo che esce dall’edificio.

08:27 ESPLOSIONI ALL’AEROPORTO DI BRUXELLES
Una doppia esplosione si è verificata all’aeroporto di Bruxelles Zaventem. Lo riporta il quotidiano belga Le Soir, aggiungendo che si ignora l’origine dell’esplosione e se ci siano vittime, ma diversi testimoni riferiscono che ci sono feriti.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply