ULTIM'ORA

Carica vueltiao, civic day: è il sogno Zenù.

425358_heroa

di Ipa del Mar - Il presidente Juan Manuel Santos ha istituito per oggi il “civic day”, ovvero una mezza giornata di riposo per tutti gli impiegati statali. Dalle 13.00 locali tutti potranno tifare i Cafeteros contro il padrone di casa I sudamericani sono colorati, passionali, esagerati. I colombiani di più. A Fortaleza saranno 20.000 per -Colombia, sda impossibile nei Zenù.

A volte li scambiano per brasiliani, ma i 2 segni distintivi non mentono: sombrero Vueltiao, parrucca Valderrama.
Il sombrero è il simbolo della Colombia.

In caña flecha che cresce nella regione, Vueltiao è un modismo dell’area caraibica intorno al ume Magdalena che richiama la ‘vuelta’, tecnica di fattura. La qualità del cappello è proprio nel numero di giri della cana e della sua flessibilità.
Lo invenono i Zenù, tribù della Colombia antica, prima che arrivassero i colonizzatori, adottato dai cumbisti e i musicisti di vallenato.
Era il segno distintivo dei lavoratori più poveri del paese, oggi è portato con orgoglio da tutte le classi i.

In quest’estate si trovano gli economici souvenir, ma i cumbisti irriducibili della lo hanno portato da casa, segno di appartenenza e di orgoglio colombiano.

La cultura del è sempre ta ai simboli più popolari di un paese, tanto quanto è popolare il . I colombiani portano il Vueltiao come segno di riscatto e rivalsa verso il Mondo.

Lo portava anche Carlitos Valderrama, El Pibe colombiano: spopolò tra il 1985 e il 1998 partecipando a tre .
I capelli afro ricci e biondi lo resero originale e simbolo del cumbista, celebrando la gialloblù.

Il Pibe ha appeso le scarpette al chiodo da più di 10 anni ma vive nel ricoredo che i si hanno di lui portando la parrucca di Carlitos.
Un modo per ricordare quando e come la Colombia s’oppose alle grandi del sudamericano.

Ecco perchè -Colombia è più di una partita di : appuntamento con la storia di un Paese e di un o che si libera nel pallone come ballando la cumbia più sfrenata.