ULTIM'ORA

Inter in extremis, Conte: è dura, mi piace così!

Soccer: Serie A; Bologna-Inter

di Rosa Della Morte - L’ soffre ma vince in rimonta 2-1 sul campo del Bologna e ringrazia Lukaku, autore della doppietta decisiva. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, i rossoblù sbloccano il match con un tiro di Soriano dal limite che sorprende Handanovic. Nel nale però si scatena Lukaku che pareggia al 75′ e poi rma la rimonta dal dischetto in pieno recupero dopo il rigore conquistato da Lautaro. Per il belga nove gol in 11 partite come il Fenomeno.

Tre punti sofferti quindi a Bologna e al 90′ che consolida il carattere dell’.
Antonio Conte sottolinea la reazione: “C’è stata una grande risposta dopo il gol subito in una maniera sfortunata. I ragazzi hanno dimostrato carattere ed è un’ottima notizia per noi, perché non è facile in partite come queste. Meritavamo la ed è stato un segnale importante”.

“Noi pensiamo al nostro e non guardiamo a cosa fanno gli altri – ha continuato Conte -. Dobbiamo pensare a dare segnali giusti ai nostri si. Avevo chiesto ai ragazzi di diventare credibili per sacricio e prestazioni e lo stiamo facendo. Sono molto contento, ma abbiamo già la testa al Dortmund perché sarà una partita importante e difcile. Andremo lì per non avere rimpianti”.

La mano di Conte si vede nell’ di questa stagione anche nella lucidità del gioco nelle situazioni di difcoltà e la coppia Lautaro-Lukaku continuano a fare bene e ad essere decisivi: “Per me la coppia d’attacco è fondamentale. Prepariamo e creiamo situazioni di gioco per le due punte, Lukaku l’ho voluto e Lautaro l’avevo studiato bene. E’ una prima punta come Lukaku, ma entrambi possono giocare anche da seconda punta. Sono attaccanti atipici e stiamo lavorando tanto sulla l connessione. Sono molto contento di l e del lav senza palla che fanno per la squadra. Dietro di l sta crescendo bene Esposito che è un ragazzo con un futuro veramente importante se continua con questa intensità e voglia”.

“Sapevo di trovare una sda difcile venendo all’ sotto tutti i punti di vista, ma mi piace cercare cose difcili – ha concluso Conte nel postpartita -. La mia storia parla da sola, nei top club sono arrivato sempre nei momenti difcili riportando poi le squadre al vertice, e spero di essere abbastanza bravo per riuscirci anche qui all’. Sono contento di lavorare con questo gruppo di ragazzi che sono seri e disponibili, chi gioca e chi entra dopo. Questi giocatori non si arrendono e non l’hanno fatto neanche quando siamo andati sotto stasera col Bologna”.

DECISIVI
Lukaku 7. Decisivo e implacabile, anche in una partita senza troppi acuti prima del quarto d’ora nale. Doppietta con un primo tap-in da centravanti di razza e con estrema freddezza dal dischetto nel recupero.
Lautaro 6,5. Anche per lui una serata difcile, ma con le sue giocate dà sempre la sensazione di essere pericoloso. Nel primo tempo non trova la spunto giusto per segnare, ma nel nale è decisivo procurandosi il rigore della .
Lazaro 6,5. Al Dall’Ara prima da titolare in nerazzurro per l’austriaco che è sbocciato passando da comparsa a piacevole sorpresa. Sulla destra alterna giocate in mezzo al campo e strappi sulla fascia che mettono in difcoltà Krejci. Due assist nel primo tempo non vengono sfruttati dai compagni.

Orsolini 4,5. Il modo in cui atterra Martinez in pieno recupero è da mani nei capelli per i rossoblù. Un vento davvero evitabile che ha condannato la sua squadra.
6,5. Lotta e corre come un ragazzino per tutta la partita e con i suoi movimenti manda spesso in tilt la fase difensiva nerazzurra.

TABELLINO. BOLOGNA- 1-2
Bologna (4-2-3-1): Skorupski 6,5; Mbaye 5, Bani 6, Danilo 6, Krejci 6; Svanberg 6,5, Poli 6,5 (27′ st Medel 5,5); Orsolini 4,5, Soriano 6,5 (31′ st Dzemaili 6), Sansone 6 (38′ st Santander sv); 6,5. A disp.: Da Costa, Sarr, Denswil, Paz, Skov Olsen, Corbo, Juwara, Cangiano, Schouten. All.: Tanjga 6,5.
(3-5-2): Handanovic 5,5; Skriniar 6,5, De Vrij 6, Bastoni 6; Lazaro 6,5 (39′ st Politano sv), Gagliardini 5 (27′ st Vecino 5,5), Brozovic 5, Barella 6, Biraghi 5,5 (29′ st 6); Lautaro 6,5, Lukaku 7. A disp.: Padelli, Berni, Godin, Ranocchia, Sensi, Borja ro, Dimarco, Esposito. All.: Conte 6.
: La Penna
Marcatori: 14′ st Soriano (B), 30′ st Lukaku (I), 46′ st rig. Lukaku (I)
Ammoniti: Danilo, Bani, Medel (B); Brozovic, Gagliardini, Skriniar, Vecino (I)

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply