ULTIM'ORA

Inter addio scudetto: Sarri ha un Dybala in più, Juve più forte!

Soccer: Serie A; Juventus-Inter

di Paolo Paoletti - Ha vinto la Juve. E’ più forte! Ha un Dybala in più e giocatori che possono fare gol in qualsiasi momento. L’Inter è fuori dalla lotta , la Juve torna prima!
La partita avrebbe meritato altra cornice. Se martedì la GC deciderà – come deve – lo al campionato, è possibile un nerazzurro.
La svolta è nel gol di Ramsey, ma anche nelle racndazioni di Sarri dell’intervallo: più corsa, più cuore, meno spazio a centrocampo, pressing alto, presidio delle linee di passaggio.

Così la Juve ha fatto sua la gara e l’Inter s’è ammoscita beccato il gol. E’ sfuggito a molti ma Skriniar avrebbe potuto intervenire sul cross di Matuidi. Lasciando passare il pallone per paura di un autogol, Ronaldo s’è avventato ed il suo tocco ha favorito Ramsey fortunato anche sulla deviazione di De Vrij.

Lì è nita per ed è cominciata per Sarri che butta dentro Dybala, il quale spacca con un gol capolav e chiude il risultato.
I giocatori contano, molto più degli allenatori e l’Inter per vincere il campionato dovrà comprarne almeno 3 del livello di Paulo.
Eriksen? Inutile. Di difcile collocazione nel 3-5-2 di , fuori forma, gelido per il calcio italiano.

E’ entrato nel momento più difcile per i nerazzurri ma non ha spostato nulla. Anzi. Troppi errori tecnici, un tiro che da entro l’area di rigore avrebbe potuto e dovuto accorciare le distanze, calciato invece alto, due angoli sbagliati, nessun tocco degno di nota.
Non è questo il giocatore per il salto di qualità.

Se si aggiunge la partitaccia di Lukaku e Lauo – che forse già pensa a – e l’insipienza di e Young, il risultato non poteva esser diverso. Nonostante buoni 60′ che non avrebbero fatto immaginare a ciò che è avvenuto dopo.

Adesso è una storia tra Juve e Lazio, sotto di 1 punto, ma con la testa certamente più libera e la pancia vuota.
A meno di suicidi.
Andrà valutata la delle attività.

E come la Uefa considererà l’emergenza italiana per le Coppe.
Amen!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply