ULTIM'ORA

“Insigne via per crescere”, Sacchi anticipa Conte?

Lorenzo-Insigne

di Paolo Jr Paoletti - Arrigo Sacchi boccia , lo dice chiaramente in una vista a Il Mattino, in cui invita Lorenzo a lasciare .
Dice: “Non sono deluso. Ma mi sono convinto che dea andar via da per diventare un campione. È stato il più grande talento degli anni in , ma gioca solo puntando sulla sua abilità. Non vedo più entusiasmo, non vedo continuità”.
Perchè?
“Conosce l’ambiente, si sente a suo agio, è sereno. Sta sprecando tempo prezioso, non deve più farlo altrimenti saree una rovina per lui e il calcio no”.
Sarri?
“Ha fatto tanto per Lorenzo. Ora è il giocatore che deve fare qualcosa per se stesso”.
Sacchi probabilmente anticipa anche le scelte di Antonio Conte che tra qualche giorno diramerà le prime convocazioni in attesa della finale di Coppa il 21 maggio, per completare il gruppo di lav per gli .
Restare fuori dagli convinceree definitivamente che il di De Laurentis non rappresenta la migliore collocazione per la carriera?

E’ vero che si sente padrone nel da , ma proprio questa possibilità gli dovree consentire di fare quel salto di qualità che un tecnico può accompagnare e favorire, non altro.
Le ‘sceneggiate’ per alcune sostituzioni, spingono invece a credere che Sacchi aia ragione.
Se il bene di fosse andare via da , saree la più grande sconfitta sopra per il , che poco e nulla incide sulla crescita della personalità e del carattere dei giocatori.