ULTIM'ORA

Insigne impari dal 3 a Diego! E la rosa è da ridere…

insigne.sassuolo.napoli.festeggia.2018.2019.750x450

di Paolo Paoletti - nchè resterò qui darò sempre il massimo…
Che signica? Che Insigne non sopporta le critiche e deve farsene una ragione se pensa di crescere.

, dico , riutò un 3 in pagella di Giuseppe Pacileo per il riferimento a Donna Tota; guriamoci se Insigne può dettare veti alla critica o alla delusione popolare!
I si sbagliano, se però si sbaglia contro la non è un rigore sbagliato ma un affronto al popolo azzurro se – come accade, sbagliando – nessuno s’oppone al provincialismo imperante della partita che vale una stagione!|

Insigne doveva stare fuori contro il Salisburgo e ci è rimasto; ha posto rimedio – grazie ad una cappellata di Magnanelli – contro il Sassuolo, ultima guraccia per tutti gli innamorati del ‘turn over’ forzato da De Lauerentis per valorizzare una rosa che vale l’1-1 col Sassuolo, se si stravolge l’11 base.

La prima n qui nascosta dai pagnottisti delaurentiani e che anche quest’anno, per l’ennesima volta, servivano acquisti di grande valore e non sono arrivati. Addirittura rinunciando a Rog e a gennaio!

Insigne a poco dalla ne ha pareggiato Berardi. Evitando una guraccia, non il dibattito su un Napoli B ‘rivoluzionato’ nel nome dell’, ultimo straccio di speranza per non arrendersi al fatto che Ancelotti sia qui a pettinare le bambole! Perchè nessuno, neanche il tecnico no più titolato, può fare nozze coi chi secchi!

Quando Carlo mischia le risorse, infatti, sconvolge la formazione ed il suo assetto. Cancellando certezze e automatismi creati a , completati e ottimizzati da Sarri no al record di punti!

Ben 7 i cambi rispetto alla , addirittura 8 sul Salisburgo.
fatto in nome dell’ultima, irrinunciabile occasione…

Ne esce però un Napoli che nemmeno si conosce. Chiriches e Koulibaly… loro chi?
E Allan e Diawara in mezzo al campo? Altrettanto…
Un Napoli che non si tiene insieme e quindi in piedi, che crolla in qualità, esperienza, lucidità, gioco, con le seconde linee.

Giovedì a Salisburgo mancheranno gli ti Maksimovic e Koulibaly.
Il 3-0 dell’andata è margine sufciente se segna. Perchè con Chiriches e Luperto ci sarà poco da star tranquilli!

Nonostante molti dei salisburghesi a Napoli sono apparsi come minatori nella cave di sale.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply