ULTIM'ORA

Insigne: Ancelotti ci da esperienza e mentalità!

ins-sst-2

di Mary Bridge - Il Napoli è a Dublino, aspetta il , prima di 3 amichevoli in Europa che devono far capire il livello degli azzurri.
Test sopra per Ancelotti, per capire cosa manca in attesa dell’esordio ufficiale e la chiusura del .

diventato il simbolo della squadra, dice: “Questi 10 giorni saranno importanti per la nostra preparazione e per arrivare al meglio ad inizio . Ci aspettano tre sfide difficilissime, cercheremo di scendere in campo e dimostrare il nostro valore. Saranno partite affasnti contro squadre di livello: la prima, il , è la squadra vice Campione d’Europa ed è una grande squadra. Giusta per fare una grande prestazione”.

Sfida anche tra e Salah: “Non siamo solo noi in campo, ci sono altri giocatori. L hanno come Salah, Mané e altri, ma noi non siamo da meno”. ritroverà Klopp: contro il suo Borussia Dortmund segnò il primo in e a fine partita ricevette i complimenti: “Sì, è passato qualche anno. L’ho ringraziato per i complimenti, spero di fare un altro domani”.

E’ un Napoli che negli uomini non è cambiato molto, ma che in panchina ha una nuova guida. spiega Ancelotti: “Aiamo scoperto un grande uomo. Mi avevano sempre parlato benissimo di lui, ci sta dando tanto con la sua grande esperienza. Ha sempre allenato grandi , noi siamo dei ragazzi che diamo il massimo in tutti gli allenamenti e per questo ci ha fatto i complimenti sin dal primo giorno. Cosa mi chiede rispetto a Sarri? Di lavorare più tra le linee – ammette – e io cerco di mettermi a disposizione dei compagni”. Infine, sulla possibilità di giocarsela alla pari con tutte le squadre in , non ha dui: “Sì, siamo gli stessi da 3 anni, i nuovi arrivi sono già a l agio. Aiamo dimostrato l’anno scorso che potevamo giocarcela, siamo andati vicini a vincere lo scudetto. L’allenatore ci darà qualcosa in più a livello di mentalità, ma bisognerà dimostrarlo in campo”.