ULTIM'ORA

Impresa Giorgi, battuta Sharapova a Indians Wels. Ora derby con Pennetta.

BNP Paribas Open

di Serena Paoletti - Grande impresa di una Camila Giorgi a Indian Wells: la 22enne marchigiana, numero 79 del mondiale, ha battuto la fuoriclasse russa Maria Sharapova, numero 5 e campionessa in carica come già nel 2006-
Negli ottavi di finale, la Giorgi affronterà nel azzurro Flavia Pennetta, sbarazzatasi di Samantha Stosur.
Sicura la partecipazione di una italiana ai quarti.
Entrata in tabellone dalle qualificazioni, la Giorgi si è imposta sulla ex numero 1 del mondo, per 6-3 4-6 7-5, in due ore e 36 minuti.

Nel terzo, decisivo set la Sharapova, sorpresa e innervosita, ha perso il controllo della partita anche per il schieratosi per l’italiana: sul 5-5, l’azzurra ha strappato il servizio a Masha aggiudicandosi il game a zero. Ha poi mantenuto la battuta e raggiunto il 7-5 che le regala la prima vittoria in carriera contro una Top 5 e i primi ottavi di finale in un torneo Wta Mandatory.

“All’inizio ero un po’ tesa, nervosa ma ho sempre cercato di spingere al massimo, anche nei momenti in cui la mia avversaria è tornata sotto. E’ una vittoria bellissima, ancor più bella di quella agli US Open contro la Wozniacki”, ha dichiarato la Giorgi. “Ho giocato sempre il mio anche contro la Sharapova, ho rischiato nei momenti cruciali ed è andata bene”, ha aggiunto, spiegando che il degli le ha dato “una bella sensazione” e impegnandosi a “continuare così”. Camila è solo la terza italiana ad aver sconfitto la bella 26enne siberiana dopo Silvia Farina a nel 2004 e la Pennetta a Los Angeles nel 2009 e agli Us Open nel 2011. E proprio la 32enne brindisina, numero 21 mondiale – grazie alla vittoria, per 6-4 3-6 6-1, sulla Stosur, n. 17 – sarà l’ avversaria della 22enne marchigiana. All’esordio Flavia, che in quanto testa di serie beneficiava di un ‘bye’ al primo turno, aveva sconfitto l’americana Taylor Townsend, n. 337, che in precedenza aveva liquidato a sorpresa l’azzurra Karin Knapp, n. 49. L’australiana, anche lei testa di serie, aveva eliminato Francesca Schiavone, n. 44. Al terzo turno del Bnp Paribas Open – torneo Wta Mandatory, con montepremi di quasi 6 milioni di dollari, che si disputa sul cemento nella località del deserto californiano – si sono fermate invece le prime due azzurre del mondiale, Sara Errani (n. 10 del ranking) e Roberta Vinci (n. 14), battute rispettivamente dalla canadese Eugénie Bouchard (n. 19) e dalla australiana Casey Dellacqua (n. 78).