ULTIM'ORA

Il sorteggio frena la A nel Ranking Uefa: Napoli piange!

ClickHandler

di Paolo Jr Paoletti – ed League ripartirannno ad einazione diretta, dopo la fase a gironi e il sorteggio di . L’Italia è rappresentata da 5 squadre (2 in , 3 in EL) e prova la rimonta sull’Inghilterra nel Ranking Uefa per riconquistare il 4° posto in .

Le formazioni italiane non hanno avuto un sorteggio fortunato e rischiano l’einazione: soprattutto Juve e Roma in , agli di finale, pagheranno contro Bayern Monaco di Guardiola e di Cristiano Ronaldo.
L’eventuale doppia einazione stroncherebbe il tentativo di risalita della nel Ranking Uefa.
Ma è andata male anche per i sedicesimi di League: il Napoli è stato l’unico fortunato beccando il Villareal. La Lazio col e la Fiorentina contro il Tottenham sono ad alto rischio.
Proprio tra viola e inglesi l’Italia si gioca può il terzo posto della classifica europea.
La Fiorentina ha qualità per einare una squadra di er League, cosa che rilancerebbe il calcio italiano.

La rimonta dell’Italia. Al momento il Ranking Uefa favorisce l’Italia nella corsa al 4° posto in League dalla pma stagione. La classifica vede Spagna e Germania irrangiungibili, Inghilterra a 72.6 punti e Italia a 69.2. Per quest’anno le speranze sono minime con un ritardo attuale di 3.4 punti; ma per la pma si potrebbe sorpassare, quandoi verranno sottratti i punti della stagione 2011/12, anno horribilis, fuori dal quinquennio.
Aggiornando, troveremmo l’Italia in vantaggio di pochissimo: 57.9 per la contro i 57.4 della er League.

Il sorteggio delle inglesi. l’Inghilterra ha ancora in lizza 6 squadre su 8. A gli abbinamenti delle formazioni inglesi non sono stati incoraggianti.
Agli di , solo il Manchester City ha avuto un avversario favorevole: sfiderà la Dinamo ; mentre l’Arsenal contro il Barcellona e il Chelsea che ha pescato il Psg, la più temibile non testa di serie, tremano.
In League, oltre lo ‘scontro diretto’ Fiorentina-Tottenham, il Liverpool incrocia l’Augsburg e il Manchester United sfida il Midtylland.

In Italia tutti col fiato sospeso perchè restare con 3 squadre in anche nel 2016/17 sarebbe una catastrofe.
Chi ci perde di più è il Napoli che ha già chiuso l’ultimo bilancio con 13mln di rosso, ma a differenza di Inter e Milan, De Laurentis non tira fuori 1 euro di tasca sua.