ULTIM'ORA

Il ‘nodo’ Carlo: ADL no agli Spurs, ma vuole cacciarlo!

download

di Paolo Paoletti - Armand Duka, presidente della Federcalcio albanese, rivela “Non so se lo caccerà ma da quanto ho visto, sembra che Ancelotti non aia più la squadra sotto controllo e se è un presidente sveglio, lo manda via. Hysaj non mi ha parlato dei problemi ni, ma da ciò che leggo e vedo in , Ancelotti non ha più autorità sulla sua squadra. E’ un buon allenatore, ma quando succedono queste cose, quello che va via è l’allenatore”.
Duka dice che Hysaj non ha rivelato nulla di ciò che accade nel ma tra il capitano della Nazionale albanese ed il Cittì Edy Reja che conosce perfettamente DeLa, l’vento del presidente della federcalcio di Albania è più che una indiscrezione!

Il rap tra tecnico e cinepresidente è freddo da tempo, quelle dichiarazioni sul ritiro non sono andate giù a che ha scelto di confermare la ducia al suo allenatore per superare il momento più difcile da quando è presidente del .

I risultati tra , Liverpool e Genk, saranno decisivi; ma c’è anche un retroscena di due settimane fa che riguarda la panchina del Tottenham.

Da anni, il presidente degli Spurs Daniel Levy stravede per Ancelotti. Lo voleva in passato, ma soprat ha provato seriamente a convincerlo durante la settimana del 6 novembre, quando il Tottenham era impegnato in una sda determinante contro la Stella Rossa. La tensione tra Carlo e il stava già raggiungendo livelli elevati, eppure il discorso non ha potuto sbloccarsi perché De Laurentiis non ha liberato Ancelotti né lo stesso allenatore ha dato un immediato consenso per rispetto del suo , preferiva avere un confronto approfondito prima di cambiare società in corsa, cosa praticamente mai fatta in carriera. Ecco perché i tempi tecnici hanno frenato e il dopo Pochettino è diventato , l’altro grande nome puntato da Levy. Che ora avrà il compito di rialzare gli Spurs, come dovrà fare Ancelotti con il suo .

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply