ULTIM'ORA

Il Nizza è mediocre, dipende solo dal Napoli! E Dalbert…

125033874-5356e83c-f277-4667-90ee-36ec71a57789

di Paolo Paoletti - Il Napoli non può avere del Nizza. Nonostante tutto la Serie A è migliore della Ligue1.
E in amichevole all’Allianz Riviera gli azzurri e ne uscirono con un facile 3-0.

Eppure il Napoli ha del preliminare perchè a metà agosto le italiane soffrono. Anche le migliori.
Per questo Sarri ha preteso 3 settimane di ritiro e amichevoli con aversari di nome; in più l’amalgama degli azzurri deve essere una certezza. Non dovesse rivelarsi tale le colpe saranno di De Laurentis prima, Giuntoli e Sarri imemdiatamente dopo.

Sarri ha già fatto 2 rilievi:
1. abbiamo puntatato sul vecchio Napoli perchè il propone prezzi fuori dalla nostra portata;
2. il deficit di fisicitò è un problema.

Ma ha anche ricordato che il rischio è alto perchè i margini di miglioramento di sono praticamente esauriti e non sarà facile ripetersi.
Quindi non è il Nizza a dover preoccupare ma la scelte fatte dal Napoli, la cui qualificazione in Champions dipende esclusivamente dagli azzurri.

I francesi non sono granchè, quel poco di buono lo stanno vendendo: Eysseric, inseguito tra gli altri dalla Fiorentina e Dalbert, l’ultimo andato. All’Inter, anche se giocherà la prima di campionato e il DG nizzardo nega la trattativa. Infatti per il debutto contro il St Etienne, tra i convocati c’è anche Dalbert.

Balotelli probabilmente salterà anche la prima al … ma come accadde con i baschi dell’Atlwetich Bilbao, se si baglia l’andata in casa in Costa Azzurra sarà dura come lo fu il San Mames.
In casa, in campionato, il Nizza lo scorso anno non ha mai perso. Lo è cocente più del sole della Riviera. Il tifo fa la differenza, come aver giocato un paio di partite in più 3 punti.

Sarri sa cosa scatenerebbe una eventuale eliminazione: tutti devono sapere chi è l’eventuiale colpevole.
Questo Napoli aveva bisogno di 3-4 top players. E’ arrivato solo Ounas che come il tecnico ricorda ha fatto bene 2 anni fa, meno lo scorso anno a Bordeaux.

Inoltre c’è un pericolo: far spazio a Milik, non può penalizzare . Il titolare è il belga, per quanto ha fatto lo scorso anno e per le caratteristiche che più si sposano con il gioco azzurro.
Impossibile pensare ad una alternanza cvlosì cadenzata: da quando Sarri avvicenda aritmeticamente i 2, non segna più. Ed è incredibile riproporre il dualismo che ha già fatto tanto male a Insigne.

Milik s’accomodi in panchina e imapri a non sbaliare i .
Il resto si vedrà.

STATISTICHE
• Il bilancio del Napoli contro squadre francesi in Europa è di cinque vittorie, tre pareggi e due sconfitte in 10 precedenti.

• In solo una volta contro una squadra francese: con il Marsiglia nella Champions 2013/14 (due vittorie nel girone).

• Il Nizza ha perso entrambe le gare contro squadre italiane in competizioni europee: Coppa delle Fiere 1967/68 (due sconfitte contro la Fiorentina).

• Solo un precedente tra francesi e italiani nei preliminari di Champions: il Parma venne eliminato dal Lille nel 2001.

• Mario Balotelli ha segnato in 2 degli quattro precedenti contro il Napoli (tutte le competizioni).

• Adam Ounas ha incrociato due volte il Nizza nella scorsa Ligue 1: un pareggio e una sconfitta, senza mai segnare.

SORTEGGIO:
QARABAG-COPENAGHEN
APOEL-SLAVIA PRAGA
OLYMPIACOS-RIJEKA
CELTIC-ASTANA
HAPOEL BEER-SHEVA-MARIBOR
BASAKSEHIR-SIVIGLIA
YOUNG BOYS-CSKA MOSCA
NAPOLI-NIZZA
HOFFENHEIM-LIVERPOOL
ING L.-FCSB STEAUA BUCAREST