ULTIM'ORA

Il Ninja scuote l’Inter, 3-0 e Spalletti respira!

Soccer: Serie A; Bologna-Inter

di Nina Madonna - Bologna- 0-3: prima soffrire, poi celebrare! Ma arriva la prima vittoria in
Nainggolan al 66′ s’inventa uno splendido gol e trascina l’ fuori dalla di questo inizio.
Il gol di Radja libera la squadra e così Candreva (82′) e Perisic (83′) fissano il 3-0 con cui l’ liquida il Bologna.
Inzaghi ha pensato solo a difendersi, pur sprecando due grandi occasioni per segnare.

Qualcosa è cambiato, non basta. può respirare e con la sosta prende tempo per recuperare e Martinez e inserire meglio i tanti nuovi.
I problemi restano, tra tutti l’impaccio con cui l’ non trova sbocchi in . Difesa ancora da registrare, ma è lì in mezzo che le cose non quadrano: Brazovic non convince, Gagliardini non trova la posizione, il reparto soffre l’ardore dei rossoblu, anche se a folate proprio l’ la mette su e corsa.

Il Bologna non ha ancora segnato un gol, si difende discretamente ma per salvarsi serve segnare.
Pippo lo sa bene ma per adesso di più il Bologna non sa fare.

Per invece i margini di miglioramento sono enormi: i giocatori ci sono (anche se uno come Asamoah non può giocare solo palla dietro), le competenze ed il carisma del tecnico non sono in discussione, però si soffre troppo e nessuno se l’aspettava.

Buona notizia il gol di Candreva: oltre a mettere al sicuro il risultato, ha riaperto la corsa ad un posti da titolare. Lo scorso anno giocava sempre, non segnava mai. Stavolta al primo impiego ha fatto gol, un gol pesante che rimette in discussione le gerarchi del tecnico.

Al proposito Keità Balde è stato inguardabile. Certo non è un centravanti ma sbagliare due reti come ha fatto a Bologna è stato quantomeno imbarazzante! Sosta che arriva a puntino. Aspettiamo!

VOTI DECISIVI.
Danilo 5. La difensa rossoblù regge fino alla metà delle ripresa: poi naufragio.
Dzemaili 6. La qualità si intravede soltanto. Un paio di conclusioni verso Handanovic senza brividi.
Santander 6. Subito il gol di Nainggolan, ci prova girando di testa un pallone che sfiora la rete.

Handanovic 7. Decisivo all’inizio su Helander; anche ad inizio ripresa su un pallone velenosa.
Asamoah 6,5. Tanto palloni lavorati a sinistra ma la postura e la giocata sempre all’indietro depone male mentalmente e per il gioco.
Nainggolan 7. La prodezza risolve i problemi di , o che gli isti attendevano fin dal primo giorno. Può cambiare e si sapeva.
Perisic 7. Primo tempo oscuro, poi martellante tra sponde e affondi pesa sul risultato con il terzo gol.
Candreva 6,5. Gli tocca panchina. Ma gli tocca, anche il gol to dalla sua recente attitudine.

TABELLINO. BOLOGNA- 0-3
Bologna (3-5-2): Skorupski 6; De Maio 6 (27′ st Orsolini 5,5), Danilo 5, Helander 6; Mattiello 5, Poli 5,5 (30′ st Okwonkwo 5), Pulga 6, Dzemaili 6, Dijks 5; Santander 6, Falcinelli 6 (34′ st Destro sv). A disp.: Santurro, Pirana, Gonzalez, Calabresi, Mbaye, Nagy, Svanberg, Valencia, Krejci. All. F. Inzaghi 5

(4-2-3-1): Handanovic 7; D’Ambrosio 6, De Vrij 6, Skriniar 6,5, Asamoah 6,5; Gagliardini 6,5, Brozovic 6,5; Politano 6, Nainggolan 7 (32′ st Vecino 6), Perisic 7; Keita 6 (34′ st Candreva 6,5). A disp.: Padelli, Berni, Miranda, Ranocchia, Dalbert, Vrsaljko, , Joao Mario, Martinez. All. 6,5

Arbitro: Di Bello
Marcatori: 21′ st Nainggolan (I), 37′ st Candreva (I), 39′ se Perisic (I)
Ammoniti: Dzemaili (B), Gagliardini (I)