ULTIM'ORA

Il Napoli rovina la rimonta: 2-2 e la Roma gode!

FBL-ITA-SERIEA-SASSUOLO-NAPOLI

di Paolo Paoletti - Anticipo indigesto a Sassuolo: il Napoli si ferma sul 2-2 al Mapei e gli va bene che Milik pareggia nel finale.
Tante recriminazioni e solite lacune: in vantaggio con gli azzurri si fanno rimone con reti di Berardi e Mazzitelli.
Nel finale resuscita Milik che torna al gol dopo l’infortunio.
Pesano una traversa e un palo colpiti da e . Fallito il sorpasso alla Roma.

Hamsik regala gol agli avversari; pali clamsi di e ; il ritorno di Milik; proteste inutili nel recupero per un rigore non c’era, ben giudicato da Damato. Un po’ di al Mapei Stadium, dove il Sassuolo non è più lui e Di Francesco farà bene a cambiare aria.

Per il Napoli un pari che può vanificare la corsa al secondo posto. Lasciando alla Roma la possibilità di allungare alla vigilia di -Napoli e Roma-Lazio. Il Sassuolo accarezza il colpo grosso.

Il fatto che Sarri non gradisca giocare alle 12.30 non può essere un alibi. Le statistiche documentano 2 vittorie su 2 a mezzogiorno contro le 3 sconfitte del Sassuolo. La spiegazione sta nel pressing del Sassuolo, stretto e pronto alla ripartenza, e nella testa vuota del Napoli che svariona con Kouloibaly e sopra Hamsik.

Le occasioni ci sono state, mostrando un Consigli non all’altezza della . Ma era evidente che non c’era la solita intensità, la cattiveria che serve per vincere.
Alla sagra dei gol mancati partecipa anche Callejon che calcio sull’esterno rete da posizione molto angolata.

L’anima del Sassuolo è tutta nella corsa e negli strappi di Duncan: il primo a rubare palla e a ribale l’azione, coadiuvato a fasi alterne da Sensi, battagliero anche in non possesso. Un sinistro a giro di Berardi è l’unico brivido per Reina che gioca da libero in una difesa che lascia perplessi con Hysaj-Koulibaly.

scarta il 22° cioccolatino in , ADL rimpiangerà di aver traccheggiato a Natale scorso, quando andavano accettate e richieste per il rinnovo. Adesso è di e la moglie Kat conta più dei .
Sembra l’ennesima partita decisa dal belga ma Hamsik, il peggiore, regalare un assist di testa a Berardi che aggira Reina e fa 1-1.
Il Napoli sbatte contro i legni di Consigli, ma c’è poca convinzione più che un pizzico di sfortuna.

Nell’aria i tifosi azzurri arrivati in Emilia, sentono la zampata azzurra, invece arriva il primo gol in di Mazzitelli, bravissimo di controbalzo a sparare verso Reina.
Sarri butta nella mischia Milik: vincente perché sugli sviluppi di un corner trova la girata da due passi, tenuto appena in gioco da Ragusa lento a rientrare dalla bandierina.

Al 92′ su un’uscita da pazzi fuoritempo di Consigli il Napoli grida al rigore per un salvataggio di Cannavaro. Ma Damato vede giusto e finisce 2-2.

VOTI DECISIVI
Duncan 7,5. Il migliore. Recupera palloni, strappa con le ripartenze, lo trovi ovunque.
Berardi 7. Gara di sacrificio. Poi ci mette la classe: nel primo tempo sfiora il palo, nella ripresa sfrutta un regalo di Hamsik da vero opportunista.
Mazzitelli 6,5. Entra nella ripresa e fatica a trovare posizione, beccandosi pure un’ammonizione. Segna il bellissimo gol del 2-1, primo in della carriera.

Hamsik 4. Incredibile l’errore con cui manda in porta Berardi. Cose da ragazzini. Il polpaccio? Perchè va a giocare a calcetto con gli amici…?
Milik 6,5. Si rivede e mette una pezza per un pareggio amarissimo che potree cose il secondo posto. Riemerge dopo le tenebre dell’infortunio.
7. Segna il 22° da attaccante vero e navigato. La punizione sulla traversa è un gioiello.

TABELLINO. SASSUOLO-NAPOLI 2-2
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6, Cannavaro 6,5, Acerbi 6, Dell’Orco 6; Pellegrini 5 (1′ st Mazzitelli 6,5), Sensi 6,5, Duncan 7,5; Berardi 7 (34′ st Ricci sv), Defrel 5 (1′ st Matri 5), Ragusa 6.
A disposizione: Costa, Vitali, Iemmello, Antei, Biondini, Letschert, Aquilani, Adjapong, Magnanelli.
Allenatore: Di Francesco 6,5

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Albiol 6, Koulibaly 5,5, Strinic 6 (40′ st Ghoulam sv); Allan 5,5 (22′ st Zielinski 5,5), Jorginho 6 (37′ st Milik 6,5), Hamsik 4; Callejon 6,5, 7, 7.
A disposizione: Rafael, Sepe, Maksimovic, Maggio, Chiriches, Giaccherini, Rog, Diawara, Pavoletti.
Allenatore: Sarri 6.

: Damato
Marcatori: 7′ st (N), 14′ st Berardi (S), 35′ st Mazzitelli (S), 39′ st Milik (N)
Ammoniti: Mazzitelli (S), Sensi (S), Strinic (N), Duncan (S)