ULTIM'ORA

Il Napoli resiste e vince: 2-1 con troppi problemi!

Soccer: Serie A; Napoli-Brescia

di Paolo Paoletti - Il resiste, soffrendo molto, troppo per una squadra che vuol vincere.

Il ko col Cagliari è riemerso nell’ultima parte, quando il Brescia non avendo niente da perdere ha spinto forte, sorando il pareggio!

Mertens ha confessato/accusato: non si può soffrire così! Ha ragione mille volte. Ancelotti spieghi perchè accade. E se la risposta è sempre la stessa… mentalità, consapevolezza, disabitudine a vincere… De Laurentis vendesse il club perchè la colpa è sua e così facendo non vincerà mai!

La è importantissima, ma il 2-1 contro un Brescia indomito, è un insieme di contraddizioni che non si mascherano con un risultato.

Dieci gol subiti in 6 gare, con la quinta peggior difesa del non si va da nessuna parte.
Il raddoppio a 10 secondi dal 5 minuto di recupero, è la chiave fortunata del risultato. Si fosse arrivati sull’1-0 al riposo, il Brescia nel secondo tempo ha dimostrato di avere voglia, testa e gamba, per fare male.
Un primo tempo dominato, ma una gara mai chiusa spiega tutte le lacune della squadra che Carlo Ancelotti non ha saputo colmare con il mercato e le scelte di un turn over eccessivo amplicano.

Il gol di Tonali è annullato con più di un dubbio. Far segnare Balotelli che al momento è ancora un giocatore, apre voragini di perplessità.
La di Kouylibali (pochi 10.000 euro di multa), gli infortuni di Manolas e Miliomkovic, l’ingresso insulso di Hysaj, ribadiscono che bisognava ridisegnare completamente la difesa e non è stato fatto.

NOTE. Il parte bene, ritmo alto. Fa caldo, il Brescia non ha contromosse ed al 13′ con una classica Mertens la sblocca chiudendo un schema di Sarri: palla lunga per che taglia dietro i difensori e serve dietro per il belga che batte Jnen senza pensieri.

domina il centroarea e si integra bene con Mertens creando occasioni e guadagnando punizioni e angoli. Da una di queste arriva il raddoppio di Manolas annullato col Var per un tocco di mano del difensore, ma il raddoppio è nell’area e ancora Manolas su corner raddoppia.

Ripresa senza senso: il s’abbassa, perde distanze e ritmo.
Il Brescia trova il 2-1 con Tonali (annullato, fallo di Bisoli?). Acciaccato Manolas esce. Balotelli al 67′, da angolo, accorcia. Ospina guarda, Ghoulam è una statuina.

Il Brescia ci crede, il crolla e ancora Balo sora il colpaccio strozzando il al volo, liberissimo.

L’infortunio di Maksimovic stravolge la difesa di Ancelotti, ma il in un modo o nell’altro regge e resta al quarto posto a -1 dall’! Certamente non la classica che Ancelotti aveva annunciato!

Il Brescia come con Milan e Juve porta a casa un’altra scontta.
Al San Paolo con enormi rimpianti.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply