ULTIM'ORA

Il Napoli 2 azzera De Zerbi: Ounas e ancora Insigne!

C_29_fotogallery_1023099__ImageGallery__imageGalleryItem_13_image

di Nino Campa - Il Napoli batte 2-0 il Sassuolo e consolida il 2° posto a -6 dalla capolista e a +2 sull’Inter che riemerge anche in classica.

Nei primi 25′ è dominio azzurro: la squadra sblocca già al 3′ con Ounas innescato da un regalo assurdo di Locatelli (non si capisce come si possano fare errori così in ) ma poi spreca almeno 4 palle .

Nella ripresa De Zerbi ne lascia sotto la doccia un paio, tra cui l’inguardabile Locatelli, e gli emiliani si scuotono con trame pericolose.
Ancelotti comincia a preoccuparsi e mette dentro alcuni titolarisimi: ci pensa, infatti una magia di Insigne al 72′ – a giro a scavalcare Consigli – per chiudere la gara. Poi Ospina si fa notare in 2 occasioni che avreero potuto rimettere in discussione: prima su Berardi, poi su Babacar.

Rispetto alla sda di contro il Liverpool, Ancelotti rivoluziona la squadra, cambiando modulo (dall’inedito 3-5-2 al 4-4-2) e 8 elementi: dal 1′ ci sono Malcuit, Hysaj, Ounas, Rog, Diawara, Zielinski, Mertens e Verdi.

De Zerbi, reduce dalla scoppola casalinga contro il , sceglie la difesa a 3 e si afda a 4 volti nuovi: Magnani, Magnanelli, Djuricic e Boga. Solo panchina per Berardi e Di Francesco. Errori gravi, gli va male|

Il turnover di Ancelotti funziona e il Napoli si gode sereno la sosta. Però da Mertens e Verdi bisogna attendersi molto di più|

DECISIVI
Insigne 7. Ancelotti lo risparmia dall’inizio, poi quando Ounas nisce la benzina lo mette dentro e viene ripagato dallo splendido del 2-0.
Ounas 7. Prima da titolare in con la ciliegina sulla torta del primo che sblocca la gara. Si alterna come seconda punta con Verdi, bravo anche in fase di ripiegamento.
Ospina 7. Dal punto di vista stilistico non è bello a vedersi, ma salva in 5 occasioni: due volte su Djuricic, altrettante su Berardi e su Babacar.

Berardi 6,5. De Zerbi lo lascia in panchina nel primo tempo ed è una scelta che appare incomprensibile, visto che con il suo ingresso il Sassuolo cambia volto e lui stesso sora il in due occasioni.
Consigli 6,5. Se il Sassuolo rimane a lungo in partita è soprattuto merito suo, che nel primo tempo ipnotizza Mertens e Zielinski.
Locatelli 3. Serata da incubo per l’ex , che regala a Ounas il pallone del che sblocca la partita e poi quasi si ripete con Mertens. In totale confusione, De Zerbi lo toglie all’intervallo.

TABELLINO. NAPOLI-SASSUOLO 2-0
Napoli (4-4-2): Ospina 7, Malcuit 6,5, Albiol 6, Koulibaly 6, Hysaj 6; Zielinski 5,5, Rog 6, Diawara 5,5 (11′ st Allan 6), Verdi 5,5 (24′ st Callejon 6); Mertens 5, Ounas 7 (6′ st Insigne 7).
A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Maksimovic, Fabian Ruiz, Hamsik, Milik.
Allenatore: Ancelotti 6,5

Sassuolo (3-4-3): Consigli 6,5, Marlon 5,5, Magnani 6, 6; Lirola 6, Magnanelli 6, Locatelli 3 (1′ st Bourabia 6), Rogerio 5,5; Djuricic 6, Boateng 6 (24′ st Babacar 5,5), Boga 5 (1′ st Berardi 5,5).
A disposizione: Peo, Lemos, Matri, Sensi, Sernicola, Di Francesco, Dell’Orco, Adjapong, Brignola.
Allenatore: De Zerbi 5

Arbitro: Di Bello
Marcatori: 3′ Ounas (N), 27′ st Insigne (N)

Ammoniti: Locatelli (S), Diawara (N), Koulibaly (N), Consigli (S)
Espulsi: Al 42′ st Rogerio (S) per un fallo su Callejon

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply