ULTIM'ORA

Miracolo Conte: 1° con la vecchia Inter!

conte.inter.indica.2019.201.750x450

di Nina Madonna - Conte è primo, un mezzo miracolo considerando le assenze a centrocampo.
L’Inter è la vera sorpresa del campionato, meravigliosa, denita così anche da Antonio.
Con due fantastiche certezze: Lukaku e Lautaro.

RECORD. In vetta al campionato Conte izza anche un record: mai nella l’Inter aveva vinto 12 delle prime 14. Da agosto, la squadra di Antonio Conte ha perso solo contro la (il 6 ottobre 2-1) e pareggiato a (2-2 il 26 ottobre in trasferta).

Conte supera Sarri, come Davide che aatte ia, perché la rosa è di un’altro pianeta per numero e qualità.
Sarri sta facendo il suo, Conte molto di più, come ha sempre fatto, vincendo 3 scudetti di la con la e uno a Londra al primo anno di Chelsea.

LEZIONE A SARRI E SPALLETTI. L’Inter è prima con la rosa a disposizione Spalletti, più Lukaku. Vince e soprassa con Gagliardini, Vecino e in campo. Tre che l’anno scorso non potevano più girare intorno al Meazza. Come sta facendo anche Borja Valero se chiamato in causa.
Conte ha messo a punto una macchina capace di alzare i giri all’impensabile, restando in scia per poi mettere la freccia del sorpasso quando nessuno lo immaginava.

UNITA’. Conte dormirà tranquillo grato ai suoi per l’ennesima impresa. Tutto anticipato ieri in conferenza: “Sarei deluso se la vittoria in ci facesse distrarre”.
E’ accaduto alla , non all’Inter, dove sono tutti sul pezzo e lo sono soprattutto grazie al modo di fare di Conte, quel suo non accettare altro che la vittoria.
La rosa è corta, ma l’Inter è unita e almeno per una settimana resterà in testa.

Per Sarri e i bianconeri una dura lezione, perché l’Inter prima dimostra che con sacricio e unità di intenti si può sognare. Ed anche vincere!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply