ULTIM'ORA

Il MIlan espugna Roma, 2-0: 20 gg top per Rino!

Soccer: Serie A; Roma-Milan

di Nina Madonna - Il bivio della stagione del Milan di Gattuso ha una data precisa: 27 dicembre, Coppa Italia. Derby con l’Inter, un solo obiettivo: non perdere!

Il momento era pessimo: 3 giorni prima, l’Atalanta aveva stravinto a San Siro 2-0 con facilità irrisoria, mentre Spalletti volava a +16 in classifica.
Eppure, nei tempi supplementari dei quarti di finale di Coppa, ecco spuntare l’uomo del destino, Patrick Cutrone. L’uomo del derby. O, meglio, con i suoi 19 sanni, il ragazzo del derby. Gattuso, pochi giorni dopo quella partita, ammetterà: “In caso di sconfitta, mi avrebbero esonerato”. E invece…

Il Milan è ‘risorto’ allora. Da allora, 12 risultati utili consecutivi. Significative le vittorie a Cagliari, sul Ludogortes, Spal e sopratutto Roma ieri all’Opico con un altro 2-0 senza se e ma: 11 gol fatti, solo 1 subìto!

La difesa da 5 giornate non prende più gol. E Gattuso ha trovato la formazione titolare: quattro dietro, Biglia in mezzo a Kessié e Bonaventura, e la coppia Calhanoglu-Suso a sostegno proprio di Cutrone. In attesa di recuperare fisicamente e mentalmente Kalinic entrato bene all’Opico e David Silva.

L’ivoriano, 21 anni, terzo super-baby insieme ai goleador Cutrone-Calabria, svela: “Con Montella lavoravamo poco, con Gattuso è cambiato tutto”.

Adesso la Champions a ‘soli’ 7 punti e proprio l’Inter, nel derby della svolta la prossima in campionato, dirà che ne sarà delle due milanesi.

In 20 giorni si capirà dove può davvero arrivare Gattuso.
L’8 e il 15 marzo, di con l’: mercoledì il futuro in Coppa Italia con la dopo lo 0-0 di San Siro); in campionato, derby poi Genoa e .

Il 27 dicembre si era sull’orlo del precipizio, il 18 marzo arriva la grande occasione.
A i rossoneri seppero scegliere la strada giusta…

DECISIVI
Alisson 6,5. Subisce da Cutrone e Calabri, senza colpe. La parata su Kalinic è l’ennesimo prodigio. Il migliore della Roma e ciò dice tutto.
Manolas 5. Si perde Cutrone in area, errore che pesa sul risaltato. Poi salva su Romagnoli da due passi, ma ormai…
Schick 4,5. Un colpo a uscire tra Biglia e Calabria. Poi il nulla.

Calabria 7. Prima in affanno su Perotti, poi prende coraggio, fino a segnare un gol bellissimo. E meritato.
Cutrone 7,5. Elettrico. Fa lavoro sporco e sente la porta come pochi: sesto gol in campionato, il 14° in stagione.
Suso 7. Con Bonaventura e Calhanoglu ribalta l’azione con gamba libera e fresca. Pennella l’assist per Cutrone.

TABELLINO. ROMA-MILAN 0-2
ROMA (4-3-3): Alisson 6,5; Bruno Peres 5, Manolas 5, Fazio 5,5, Kolarov 5; Pellegrini 5,5 (34′ st Gerson sv), Strootman 6, Nainggolan 5,5 (19′ st Dzeko 5,5); Ünder 6 (28′ st Defrel sv), Schick 5, Perotti 6.
A disposizione: Lobont, Skorupski, Capradossi, Florenzi, Juan , Silva, De Rossi, El Shaarawy.
Allenatore: Eusebio Di Francesco 5

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6; Calabria 7, Bonucci 6,5, Romagnoli 7, Rodriguez 6; Kessie 6,5, Biglia 6, Bonaventura 6,5 (44′ st sv); Suso 7 (37′ st Borini sv), Cutrone 7,5 (21′ st Kalinic 6,5), Calhanoglu 6,5.
A disposizione: Storari, Guarnone, Abate, Gomez, Musacchio, Zapata, Locatelli, Mauri, André Silva.
Allenatore: Gennaro Gattuso 7

: Mazzoleni
Marcatori: 3′ st Cutrone (M), 29′ st Calabria (M)