ULTIM'ORA

Il gioco si fa duro: Juve-Real, chi vince?

Champions, Quarti di finale: Juventus-Real Madrid

di Antonella Lamole - Se la comincia a giocare vuol dire che il gioco s’è fatto duro!
Servirà la miglior allo , per la notte delle stelle contro il di . Speranze di rivincita di Cardiff: c’è una finale da vendicare e una semifinale da conquistare, obiettivo possibile ma tremendamente complicato da un avversario che vede candidata alla Terza consecutiva.

Il successo sul Milan ed il di Cuadrato, recuperatissimo, ha restituito 4 punti di vantaggio sul e una maggiore tranquillità in vista della mission impossibile Champions; ma contro Zidane servirà ben altro rispetto al primo tempo contro i rossoneri.

Ecco come ci arrivano le due squadre.

QUI TORINO. La notizia più bella per l’allenatore bianconero è arrivata dall’ dell’immediata vigilia, quello che la squadra ha svolto a Vinovo nel giorno di Pasquetta. Mario MandzukiC e Alex Sandro, infatti, i due giocatori in duio, hanno svolto l’ assieme al resto della squadra e dunque sono da considerare recuperati. Se poi deciderà di schierare il croato, che aveva saltato la sfida al Milan, questo è tutto da vedere, anche perché le alternative non mancano. Nel 4-3-2-1 che al momento supponiamo essere il modulo col quale la sfiderà il Real, infatti, dovree essere la coppia formata da Dybala e Douglas Costa quella che appoggerà l’unica punta Higuain. Per il resto i due problemi dell’allenatore ntino sono quelli relativi alle sostituzioni di Benatia e Pjanic, entrambi ti. In mezzo al campo, con Khedira e Matuidi dovree esserci il giovane uruguno Bentancu, preferito a Marchisio. In difesa, invece, al fianco di Chiellini giocherà Barzagli, con De Sciglio a destra e il recuperato Alex Sandro a sinsitra.

ntus (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain

QUI MADRID. Zidane non ha problemi di formazione: contro il Las Palmas, grazie anche a una Liga irragiungibile, ha fatto riposare ben 6 titolari, tra questi .
Isco, Kroos, Marcelo, Ramos e Carvajal, saranno freschi per Torino.
Tutti convocati, compresi Nacho e Ceballos, che non sono della gara causa infortuni.
Zidane dovree schierare la formazione migliore possibile:
Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Modric, Kroos; Ronaldo, Benzema, Bale.
Isco primo cambio!