ULTIM'ORA

Nel cuore della festa… “ero lì ad un passo, scattavo, Mario mi ha travolto!

C_29_fotogallery_1022365__ImageGallery__imageGalleryItem_7_image

Cortez è stato vistato da Record, al termine della partita. Ha raccontato la gioia croata al di Mandzukic vissuta tra i giocatori…
“In quel momento stavo scattando la foto, poi erano così vicini che stavo cambiando fotograca, mi serviva una lente differente. Hanno iniziato a spingersi tra di l, si avvivano sempre di più mentre esultavano. Ho sentito la mia sedia barcollare, sono nito a terra ma ho sempre tenuto in mano la fotograca e ho continuato a scate. E scattavo mentre l erano lì con me. Alla ne mi hanno anche chiesto se stavo bene e se era ok”.

Il racconta storie meravigliose. Come quella di Yuri Cortez, fotografo di Afp (l’Agence France-Presse, agenzia di stampa francese). Trovarsi al momento giusto nel posto giusto è fondamentale per un fotografo, ancor di più se stai immortalando la seminale di un . Succede poi che Mario Mandzukic fa il storico che manda la Croazia in nale, che tutta la squadra vada ad aracciarlo e che, fatalmente, tutti travolgano .

Compreso il fotografo. Che non si è per niente scomposto: nito a terra sotto la montagna croata, ha continuato a scate, mentre Rakitic e compagni gli davano baci e pacche fortissime. Il risultato è straordinario: una serie di scatti presi da terra, dal cuore della festa, con i primi piani di Mandzukic e compagni trasgurati per la gioia e ripresi da pochi centimetri. Dopo la festa, i giocatori si sono sincerati delle condizioni del fotografo, ntissimo e sorridente: nessun grafo e anzi, una collezione di foto memorabili.