ULTIM'ORA

Il Chelsea non ha pagato, Sarri prigioniero di ADL! Abramovic vende?

C_29_fotogallery_1021951__ImageGallery__imageGalleryItem_20_image

di Mary Bridge - Maurizio Sarri al Chelsea è un rebus. A mezzanotte è scaduta la clausola rescissoria da 8 milioni prevista dal contratto De Laurentis. Adesso ADL ha le sorti del tecnico in pugno.
Il Chelsea deve ancora decidere su Conte, i 6 milioni offerti a Sarri restano subalterni alla risoluzione del rapporto con Antonio.
Ma in questo momento il Chelsea è tutto un quiz.

Roman Abramovic è irritato. Colpa dei ritardi nel del visto di residenza in Gran Bretagna. Il tutto dopo la stretta annunciata dal governo May verso gli oligarchi ritenuti vicini a Vladimir Putin, in seguito al tentato di avvelenamento dell’ex spia Serghiei Skripal.

CHELSEA ADDIO. Il magnate russo ha bloccato il progetto per il nuovo Stamford Bridge. E secondo il prestigioso ‘The Times’, Abramovic chiederebbe un miliardo e 170 milioni di sterline per vendere il .

L’incertezza riguarda la panchina è quindi Antonio Conte. I Blues hanno già un accordo di massima con Maurizio Sarri, ma non hanno versato gli 8 milioni di rescissione per liberare il tecnico dal Napoli (giugno 2020). Secondo il Daily Mail, l’alternativa è il francese Laurent Blanc.

Emergono nuovi particolari sul . Sul London Evening Standard, si legge che la Juventus offrirebbe per riprendersi Alvaro Morata e non viceversa.
Mentre i Bules hanno rotto la trattativa per il di Thibaut Courtois.
Secondo Sky Sports UK, i Blues stanno pensando ad Alisson, già cercato da Liverpool e Madrid.

Roman Abramovich insomma ha bisogno di tempo…
Deciso il di Conte – quando, come? – potrebbe trattare con De Laurentis per abbassare le pretese.
aspetta Sarri in e lo ha accreditato fortemente. Lo Zenit burgo si è stufato puntando su Semak. Massimo Necchi, preparatore dei portieri storico di Maurizio, ha fornito la prova della volontà del trasferimento in Inghilterra dell’allenatore.

Taggato da un amico in una foto al mare, con la didascalia spiegava: “Un preparatore e mezzo al mare… ” quello mezzo è alla mia sinistra…!!! London…”.

Sarri ha raggiunto l’accordo economico con il Chelsea: 6 milioni di ingaggio a stagione, contratto di 3 anni.
I Blues vogliono risparmiare 3-2 milioni, utili a pagare la penale d’addio anticipato di Antonio Conte.

Sarri però adesso è nelle mani di ADL con il quale il rapporto si è chiuso malissimo. Restasse senza panchina, sarebbe la più grande delle beffe.
Il pragmatismo di De Laurentis spioenge ad attendere quale sarà il vantaggio che il cinepresidente vorra portare a casa da Abramovic.
Vedremo!