ULTIM'ORA

Higuain: qui per la storia! E Insigne gli fa scannetto…

insigne_higuain_getty

di Nino Campa - non vede l’ora di giocare contro la e fissa l’obiettivo: “Contro il Bologna era una partita che si doveva vincere, ma può capie di perdere. Una squadra come la nostra però deve subito pensare alla , senza commettere lo stesso errore. E’ una partita importantissima e doiamo vincerla. L sono forti e non possiamo rilassarci, doiamo tornare al calcio che ci ha portato così in alto in classifica”.
Gonzalo vive il miglior momento della carriera: “E’ cambiata la mia testa, sono più calmo e sereno, forse anche perché arrivano i risultati. Sarri? Ho parlato con lui in una riunione privata e in pochi minuti mi ha convinto a rese. In tre anni qui a sono maturato e ho capito i miei errori. Dal primo giorno qui la mia testa è volta a fare la a , per questo sono venuto. Non è una pressione, ma uno stimolo. Careca è stato un grande centravanti e il paragone con lui è molto bello. Io però provo a essere me stesso, dimostrando a tutti chi sono”.

Lorenzo si candida protagonista di - e alla vigilia fa un po’ il verso a tutti. Parte da : “Ha sempre lottato per i colori della sua città ed è il mio sogno: vorrei seguire nel lo stesso percorso di nella ”.
Poi la sfida -Dzeko: “ è un fenomeno, il miglior centravanti del mondo. Rispetto Dzeko, ma Gonzalo è di un altro pianeta”.
Quindi Sarri: “Non me lo aspettavo così bravo e grintoso. Se siamo tanto in alto è merito suo”.
Infine : “Voglio tornare in . Parlai col Cittì dei guai al ginocchio, eravamo d’accordo nel non rischiare”.