ULTIM'ORA

Higuain fredda De Laurentis: grasso? Me ne vado!

Napoli - Villarreal

di Nino Campa - “Non è il momento di ascoltare tante stronzate. Forza , tutti uniti poi si può vincere”, forte e chiaro Nicola risponde alle ‘accuse’ di De Laurentis.
Contro la ci si arriva carichi di mille signicati…

Il digiuno di , il ko con la Juve e l’einazione dall’ League in casa hanno lasciato il segno. Lo dimostra la rabbia di De Laurentis scaricata proprio al Pipita, accusato di avere 1 chilo di troppo.

Parole che non sono piaciuto all’entourage del giocatore, a per discutere l’eventuale rinnovo. Non sarà facile, i rapporti si sono raffreddati tra il cinepresidente e il fratello dell’argentino.
A giugno la cessione di non è più impossibile visto l’esse di Chelsea, Bayern e . Ma anche che ci aveva già provato l’estate scorsa.

Il mese senza gol di Gonzalo, il ko con la Juve e l’einazione dall’ League hanno lasciato il segno. E De Laurentis se l’è presa proprio col Pipita, accusato di essere sovrapeso. Parole riutate dall’entourage del giocatore.

Vecchia tattica, De Laurantis lo ha già fatto in passato, parlando in termini spregevoli ed equivoci di Lavezzi e Cavani, preambolo alla cessione dei due: cattive compagnie per il primo, dubbi sul reale attaccamento alla maglia del secondo.

Ma si comportò così anche quando Walter Mazzarri doveva diventare un traditore, avendo deciso di non rinnovare il suo contratto nell’estate 2013.
De Laurentis si sente il più furbo, diventa cattivo e cinico quando sa di perdere: dietro la tirata d’orecchie a Gonzalo c’è certamente altro.

Jorge, fratello-manager, è a da prima della partita col Milan per incontrare De Laurentis: discorso facile, facile…o si rinnova a 10mln netti l’anno, oppure l’art.17 mitigherà la clausola rescissoria stabilita a 94mln!

L’esito non è stato quello sperato: in questo momento, i rapporti tra l’entourage di e De Laurentis sono gelidi e i Top europei aspettavano solo questo.
Dall’ al Chelsea, come e Paris Saint Germain sono prontissimi a trattare. Deciderà Gonzalo!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply