ULTIM'ORA

Higuain attende Sarri, Marotta lo propone all’Inter!

images

di Antonella Lamole - La notizia ormai sul tavolo da diversi giorni l’avevamo anticipata venti giorni fa: la valuta con sempre maggior attenzione la di Gonzalo . Nessuno, dalle parti di Vinovo, discute il valore dell’argentino, ma il Pipita è considerato sacrificabile, anche perché avendo segnato 30 sulla carta di idendità alla voce ‘età’, è questa l’estate (eventualmente) giusta per venderlo e incassare buona parte dei 90 milioni spesi nel 2016 per acquistarlo dal Napoli.

Nelle ultime ore Beppe ha studiato la situazione di Mauro : all’orizzonte, infatti, c’è la possibilità di uno scambio con l’Inter (con 50 milioni di conguaglio per i nerazzurri). Operazione diffi, ma non impossibile, che consentiree alla Juve di rinforzarsi in attacco con il capocannoniere del e di indebolire un’avversaria come già capitato di recente con i casi di Pjanic e dello stesso .

Se il Pipita, però, dovesse lasciare davvero Torino dopo due stagioni condite da 55 gol in 105 presenze, è quella che porta a Londra, sponda Chelsea, la strada più in discesa. Anche perché è immininete la definitiva fumata bianca che porterà Maurizio Sarri alla guida dei Blues. E Sarri vuole tornare ad allenare (oltre a Koulibaly).

Anche con il di n Abramovich l’ipotesi più percorribile è quella di uno scambio con Alvaro Morata: lo spagnolo vuole lasciare Londra e sogna di tornare a Torino. Anche i valori dei due calciatori sono simili (se non uguali): lo spagnolo è stato pagato 65 milioni di euro dodici mesi fa, mentre il valore economico di per non creare minusnza a due anni dal suo acquisto, ammortamento compreso, è di 63 milioni (euro più, euro meno). La trattativa potree sbloccarsi da un momento all’altro. Con Mauro sullo sfondo. Per ora ancora in secondo piano.