ULTIM'ORA

Higuain svela: ADL mi deve 600.000 euro! Club nega.

higuain.juve.napoli.dedica.dela.2016.017.750x450

di Nino Campa – I 600mila euro richiesti dal Pipita non spaventano . Mattia Grassani, le della società, spiega: “Higuain chiede al il rimborso di una somma importante che a suo modo di vedere gli spetteree e che invece il ha versato agli enti fiscali dello stato come contributo di solidarietà. Non si tratta quindi di diritti d’immagine, ma di una controversia fiscale-tribuia. Per rispetto del collegio arbitrale saranno i giudici a decidere, ma il ritiene di non dover dare neanche un euro al signor Higuain. Si tratta di una somma già versata allo Stato per conto del giocatore. Si tratta di un percorso convalidato da apposite autorità. Di questa vicenda si sentirà parlare ancora per un po’, siamo ancora alle schermaglie iniziali, il collegio non è ancora costituito. Il procedimento una volta iniziato sarà molto veloce”.

Adesso si capisce molto di più… e come sempre ne esce malissimo .
Avree fatto bene Higuain a dire e dirlo prima!

“Es tu colpa” il labiale si intuisce nelle immagini . A ribadire che l’addio a e al per la ntus è solo colpa di . Quali colpe? Secondo la Gazzetta dello Sport, il cinepresidente deve a Higuain più di 1 di arretrati relativi ai suoi diritti d’immagine.

I li di Higuain e quelli del si sono scontrati nei giorni scorsi per affidare la questione a un collegio arbitrale, per le vecchie pendenze di .
Ieri sono stati nominati gli di parte, sul resto non c’è accordo.
Higuain sostiene che il gli dea ancora 600 mila euro, del contratto di immagine stagione 2015-16 e una parte anche per quella precedente.

Se non ci sarà accordo sul presidente, super partes, dell’arbitrato si andrà all’autorità giudiziaria ordinaria.
Che porteree la battaglia le nel dimenticatoio.

lo ha fischiato e insultato per 2 ore dalla stessa che un anno fa lo eleggeva re.
Gonzalo ha incassato, subito, segnato.
Ha esultato con i suoi compagni e puntato il dito, due volte, verso la tribuna d’onore. Dove siede Aurelio .
Ora è più chiaro: come sempre strumentalizzati!

E, dopo i messaggi lanciati prima e durante la partita da Gonzalo è arrivato anche l’attacco su Twitter di Nicolas Higuain, fratello-manager del Pipita. “, mi gode vedere la tua faccia. Ciao pres.”, si leggeva in un messaggio poi cancellato, a cui ha fatto seguito uno ancora più eloquente: “Come mi piace la faccia di Aurelio ogni volta che segna mio fratello. Alla prossima pres. Hahaha!!!”.

Dopo pochi minuti, il cinepresidente del ha provveduto a bloccare l’account di Nicolas Higuain, che è tornato all’attacco: “Addirittura bloccato! Pensa quanta importanza ho nei tuoi pensieri…”.