ULTIM'ORA

Higuain 8, nessuno ha un attaccante così! Hamsik da 5.

napoli-inter-le-foto-piu-belle_1012084-2015

di Paolo Paoletti - Il campionato ha un padrone: Gonzalo . Doppietta dell’argentino che decide lo scontro diretto con l’Inter, il primato in classifica e quello dei cannonieri con 12 gol!
Il di Sarri batte 2-1 l’Inter e sorpassa. Pipita segna al 1′ e al 62′, con due destri fulminanti: il primo di rapina e potenza, il secondo sullo scatto e di precisione. Immarcabile…
L’Inter, in 10 dal 44′ per doppia ammonizione a Nagatomo, accorcia con Ljajic e spaventa Sarri con due pali.
primo con 31 punti, l’Inter seconda a -1.

I VOTI DECISIVI.
8. Manca la tripletta, negata da una clamorosa parata di Handanovic. È il trascinatore. Lui vuole lo , ?

Reina 7,5. Dove arriverà il a fine stagione, dipende molto da Pepe. La parata su Miranda, deviata sul palo che aiuta, è il momento più importante della sfida all’Inter e della stagione fin qui. Conquista il record di imbattibilità in Europa superando De Gea trafitto a 519′.

5. I movimenti non creano particolari allarmi a Mancini, un bel pallone per ma manca il guizzo decisivo.

Hamsik 5. Scompare al 10′ del secondo tempo. Andava sostituito prima con David Lopez. Quando ha corso, ha sofferto; poi ha cominciato a camminare e anche per questo l’Inter ha conquistato campo e possesso palla nella mezz’ora finale in cui ha fatto gol e colpito 2 pali. Solita lacuna, non è il capitano.

Nagatomo 4. Il primo giallo è una invenzione di Orsato, da ammonito sbagli ad entrare scomposto ed in ritardo su Allan al 44′ sull’out a centrocampo. Ma Gli errori tecnici sono tanti, il primo ha consentito a l’immediato vantaggio.

Ljajic 7. Uomo squadra a campo. Si accentra, fa il fantasista, si allarga e inventa il gol. Riporta in partita l’Inter con il 2-1 ma resta la lacuna della continuità per essere un titolare inamovibile.

4. Desaparecidos. Un dato è che sposata Wanda Nara non vede più la porta! Mai cercato dai compagni, tocca il primo pallone al 32′… Fuori dal gioco non aiuta la squadra. Sostituito con Telles, l’Inter inizia a giocare. E’ un problema.

TUTTI GLI AZZURRI. Reina 7,5; Hysaj 6, Albiol 5, Koulibaly 6, Ghoulam 5.5; Allan 6, 6, Hamsik 5 (79′ Lopez s.v.); 5.5 (87′ Maggio s.v.), 8, 5 (70′ El Kaddouri 5.5).

TABELLINO. -INTER 2-1
(4-3-3): Reina 7,5; Hyasj 6, Albiol 5,5, Koulibaly 6, Ghoulam 5,5; Allan 6, 6,5, Hamsik 6 (34′ st David Lopez sv); 6 (42′ st Maggio sv), 9, 5,5 (25′ st El Kaddouri 5,5).
A disposizione: Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Valdifiori, Dezi, Chiriches, Chalobah, Luperto.
All.: Sarri 6,5
Inter (4-3-3): Handanovic 7; D’Ambrosio 4,5, Miranda 6, Murillo 5, Nagatomo 4; 5,5 (17′ st Biabiany 6,5), Medel 5,5, Brozovic 6,5; Ljajic 8, 5 (1′ st Telles 6,5), Perisic 6 (38′ st Jovetic 6).
A disposizione: Carrizo, Jesus, Dodò, Palacio, Montoya, Ranocchia, Gnoukouri, Melo, Manaj.
All. Mancini 6,5

Marcatori: 1′ e 62′ (N), 67′ Ljajic (I)
Ammoniti: Koulibaly, Hysaj, Allan,
Espulso: Nagatomo per doppia ammonizione
Note: palo di Jovetic al 93′, palo di Miranda al 94′
: Orsato