ULTIM'ORA

Higuain-Pjanic: 120 mln a singhiozzo, Allegri incartato!

higuain.juve.panchina.2016.2017.750x450

di Antonella Lamole - Vince sempre la paura di perdere l’equio. In campo, nello spogliatoio. E se vince la paura, si perde… una grande occasione, una grande partita. La Juve deve riflettere, adesso scenda in campo la società!
rimane il miglior allenatore possibile alla Juve per meriti acquisiti sul campo. Però lascia fuori Pjanic contro il Siviglia, errore prolungato troppo tempo; poi lascia fuori Gonzalo contro l’Inter, con in più l’aggravante della recidiva a 3 giorni dalla lezione Champions: chi ha paura di perdere equio nello spogliatoio, perde!
Davanti Mandzukic e pure Dybala in questo avvio sono irriconoscibili, quanto a è potenziale ancora inespresso.

122 MILIONI A GUARDARE. Ci sono partite e partite, turnover e scelte: se Siviglia e Inter potevano giusticare l’alternanza in Champions, il d’Italia andava giocato con la migliore Juve possibile.
Che non può prescindere da titolare nella partita clou più di questa fase di stagione, contro un’Inter in bilico che andava messa al tappeto con forza, lucidità, coraggio.

Novanta milioni, troppi o giusti che siano, si investono e si spendono solo per un giocatore che deve giocare sempre: che giochi bene o male, che sia più o meno in condizione… deve essere il fulcro dell’ bianconero.
La Juve aveva bisogno proprio di un r capace di fare reparto da solo, trasformando in gol anche una sola palla utile.
C’è riuscito contro la , benissimo contro il Sassuolo. Fermato solo dalla traversa contro il Siviglia.
Se non si a la qualità, prima o poi anche gli equi di spogliatoio saltano.

La rosa fa la differenza quando è il caso di tirare il to: Pjanic serviva in Champions e contro l’Inter: a spalmare almeno 15 squadre del basta la Juve B. Nelle grandi occasioni, no.