ULTIM'ORA

Higuain contro tutta Napoli, Allegri lo lascia solo.

url-19

di Paolo Paoletti - Con il contro, resta solo, aandonato dalla Juve e da .
Refratio al contesto, sorrisi a denti stretti e con tanta voglia, ha corso, lottato, invano. Pochissimi pallini, il primo compagno a 30 metri, ha ‘giocato’ nel deserto, solo, troppo solo, contro Albiol e Koulibaly.
La Juve ha pareggiato, ma lui non ha giocato la partita che avree voluto e potuto.

Nessun pallone toccato nell’area del Napoli, mai visto. Eppure non è colpa sua. Reparto da solo, provando a prendere campo, far rie i compagni, pore a spasso gli avversari… ma così staccato dal resto di una Juve mai così bassa e rinunciaia.

Al è sembrato l’ più voglioso dell’ultimo periodo.
Con una grande giocata a fondo campo che lo ha galvanizzato e fatto ghirar la testa a Hysaj, ha tenuto in apprensione, almeno un po’ tenendo botta al Napoli e tutta Napoli.

Ma lasciato così solo da , nessuno avree potuto fare di più. Dopo il gol dell’andata e quello nella prima semifinale di Coppa.
Mercoledì si replica: il doppio vantaggio dello permetterà un piano partita diverso da questo catenaccio.
Per passare il turno serve almeno un gol e anche ne trarrà beneficio: questa volta ha fatto ciò che serviva alla squadra, mercoledì avrà bisogno di essere spietato in area di rigore.

Un solo gol in 8 partite, nove contando l’, è troppo poco per lui.