ULTIM'ORA

Hamsik e Koulibaly guardano lontano: ciao Napoli?

kkkk2

di Nino Campa - Venglos e Satin contro
Tutti vogliono i giocatori del Napoli, solo il cinepresidente li snoa.
Diciamolo subito: è solo questione di soldi e qui bisogna ribadire che i contratti si rispettano.
Ma…
Se poi rispettato il contratto si accettano offerte di altri, quasi sempre migliori, è scorretto far passare giocatori e tecnici come traditori. E’ successo già con Quagliarella, , e !

Ora ha trovato pane per i suoi denti: Venglos e Satin bussano seriamente a denari. Per Koulibaly la richiesta è addirittura di 3 milioni di euro, quasi quattro volte l’ingaggio attuale.

Marek , disse no al Milna qualche anno fa. Ha detto no alla a giugno scorso, potree non farlo adesso. Anche per seguire i consigli del suo Cittì, pronto a farlo diventare leader e capitano della Slovacchia.
Marek al Guardian ammette: “Gioco a Napoli da ormai nove anni, è diventata una seconda casa per me. Un trasferimento? Vediamo cosa succede durante l’estate. Si è parlato tanto di un mio trasferimento, non mi ha dato fastidio ma ho un contratto con il Napoli”.

Venglos,invece, ai media slovacchi spiffera… “Il Napoli è un grande , ma ci sono delle offerte: dipende tutto da queste, ma nonostante ciò il Napoli ha ancora l’opportunità di offrigli un nuovo accordo”.
, infatti, ha altri 2 anni di contratto ma chiede anche lui da tempo un adeguamento.
Per il manager le chance per un trasferimento di sono “cinquanta e cinquanta”.

L’agente di Koulibaly, Bruno Satin, invece spara: “Per prima cosa serve un po’ di calma adesso, la reazione del presidente è stata eccessiva per quello che aveva detto il calciatore. Koulibaly ha solo svelato che stava aspettando da sei mesi di parlare con il per il . Il ragazzo ha espresso il suo desiderio, ma non ho capito perché De Laurentiis si sia infuriato, capisco che magari non c’era bisogno di fare certe dichiarazioni, ma Kalidou sta facendo bene oltre ogni più rosea aspettativa e si aspetta un riconoscimento”.

L’aumento che il Napoli può offrire a Koulibaly resta comunque lontano dall’ingaggio che gli è stato proposto dal Chelsea ed allora Satin lascia le porte aperte ad un futuro altrove del suo assistito “punzecchiando” De Laurentiis per il ritardo con il quale ha pensato al di K2: “Sappiamo che il giocatore ha ancora un contratto di tre anni, ma il ragazzo ha espresso un semplice desiderio e la società ne è a conoscenza. Aumento? Non posso dirlo, certe cose devono rimanere condenziali. Certo, ci sono anche tante offerte di ingaggi molto alti di importanti. C’è un tempo per fare ogni cosa, quando un giocatore fa molto bene allora la società deve essere veloce nel riconoscere certi meriti. Questo il Napoli non lo ha fatto. Il non lo facciamo noi, è normale che anche le altre società vedono un calciatore giovane, di talento e che sta giocando bene. Non ci sono calciatori che non si possono vendere, dipende tutto dal prezzo”.