ULTIM'ORA

Ha vinto Max: quarti e futuro, ora tutto è possibile!

LP_8987484-e1552431439783-o4s9kuoiyg5l4kme8qkx9dvb4vryv1t82zric9kr9c

di Antonella Lamole - Max Allegri ha passato le ultime tre settimane a sentire il rumore dei nemici: sulla rimonta credevano in pochi anche a ed il non più bianconero sembrava certezza!
La stravittoria 3-0 con l’Atletico Madrid ha risposto sul campo a e tutti e chissà se capace di cambiare il Destino: un capolavoro che potree convincere tecnico e , a proseguire insieme nelle pme stagioni.

Allegri è stato combattuto tra il 3-5-2 e il 4-3-3 anche se già lunedì sembrava chiaro l’orientamento tattico, una teorica difensa a 4 con la ‘scommessa’ Spinazzola; centrocampo muscolare e tecnico, Dybala in panchina.

Sul campo è stata una perfetta. Emre Can difensore aggiunto e centrocampista dittore, quasi esterno nel finale… ha permesso agli esterni Spinazzola e Cancelo di spingere liberamente; e alla variabile Bernardeschi di svariare su il fronte d’ propiziando primo e terzo .

Dybala entrato per il forcing finale, utile a tenere palla lontano dall’area fatto il 3-0, è stata la ciliegina. Come il coraggio di lanciare nella mischia anche Kean.

Se non hai uno come Cristiano Ronaldo non è detto che il piano tattico riesca, ma la bravura di Allegri è stata lasciare al fenomeno portoghese la libertà di essere decisivo.

Ai meriti tecnici, però, bisogna aggiungere il lato psicologico-motivazionale, la capacità di tenere il gruppo in tensione per 3 lunghe settimane, arrivando all’appuntamento decisivo in modo scintillante.

La ntus per 90 minuti è stata aggressiva, concentrata, senza lasciarsi travolgere dalla bava alla bocca di chi doveva fare almeno due senza subirne.

Contro l’Atletì, guidato da un allenatore da 20 milioni di euro l’anno, stracciato da Allegri – proprio il 12 marzo, giorno di San Massimiliano – che si è preso una grande rivincita anche su chi lo aveva costretto a chiudere i profili per i troppi insulti.

Zidane tornato al Madrid, ha chiuso una partita proprio come il passaggio ai quarti. Ora ne comincia una nuova per il di Max e della . Foirse ancorea insieme. Certamente se si tornerà a giocare a Madrid la finale, sotto gli occhi di Zizou!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply